Lunedi, 24 luglio 2017 ore 12:36  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Omicidio a via Milano, ucciso dipendente delle Ferrovie della Calabria (PRIME IMMAGINI E FOTO)

C'è un testimone, illeso, un collega di lavoro che sarà sentito presto dagli inquirenti 

Omicidio-a-via-Milano-ucciso-dipendente-delle-Ferrovie-della-Calabria-PRIME-IMMAGINI-E-FOTO
Sabato 24 Giugno 2017 - 8:14

AGGIORNAMENTO ORE 11.51 Non era solo Gregorio Mezzatesta, 50 anni, quando e' stato ucciso questa mattina nell'agguato in via Milano. Dagli accertamenti emerge che con lui insieme alla vittima c'era un collega che avrebbe dovuto iniziare con lui il turno di lavoro. L'uomo e' rimasto illeso, ma e' sotto shock. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, avrebbe assistito impotente al delitto senza riportare ferite. A breve l'uomo sarà sentito dagli inquirenti. 

AGGIORNAMENTO ORE 10.08 Gregorio Mezzatesta, ucciso stamattina a colpi d'arma da fuoco in via Milano,  era il fratello di Domenico Mezzatesta, l'uomo che nel gennaio del 2013 si rese responsabile di un duplice omicidio a Decollatura per il quale è stato condannato all'ergastolo. Il delitto fece particolarmente scalpore perché ripreso dalle telecamere del bar in cui avvenne. La sentenza è stata successivamente annullata con rinvio dalla Corte di Cassazione e si è in attesa adesso di un nuovo processo. Gli investigatori, a questo punto, non escludono un collegamento tra i due episodi. L’avvocato di Domenico Mezzatesta, inoltre, era Francesco Pagliuso, ucciso a Lamezia la sera del 9 agosto 2016.

AGGIORNAMENTO ORE 9.49

Il sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia Vincenzo Capomolla ha raggiunto il luogo dell'omicidio in cui è stato ucciso con colpi di arma da fuoco  stamattina intorno alle 7.55 Gregorio Mezzatesta, dipendente delle Ferrovie della Calabria. Sono stati trovati sul luogo del delitto sei bossoli di pistola. Forse un'altra persona in macchina con la vittima al momento dell'omicidio. Non si esclude alcuna pista nelle indagini, neppure quella mafiosa.

NOTIZIA ORE 8.14

Un uomo, G. M., di Soveria Mannelli, di 50 anni, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco in via Milano. Sarebbe stato sparato alla testa, raggiunto dagli spari nella sua auto. Si tratta di un dipendente delle Ferrovie della Calabria. Il fatto intorno alle 7.55 di stamattina. Stava per iniziare il turno di lavoro.

Si trovava in auto vicino all'ingresso  delle Ferrovie Calabro Lucane.  Procedono i Carabinieri. Sul posto anche la Mobile. 

Dalle prime ricostruzioni l'autore o gli autori dell'omicidio sarebbero arrivati su uno scooter, con un casco nero. Si stanno acquisendo le immagini delle telecamere della zona. Il pm a capo delle indagini è Paolo Petrolo. Sul posto anche la Scientifica. 

a.c. g.z. 



public/img/fotogallery/galleria201706249115000_0.jpg
public/img/fotogallery/galleria201706248525300_0.jpg

CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME