Lunedi, 24 luglio 2017 ore 12:37  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Calcio giovanile, a Villaggio Mancuso è stato tempo di Summer Camp

Con la partecipazione dell'ex giocatore del Catanzaro Tato Sabadini 

Calcio-giovanile-a-Villaggio-Mancuso-stato-tempo-di-Summer-Camp
Sabato 15 Luglio 2017 - 17:49

 

Summer  camp tra i vetusti pini larici di Villaggio Mancuso per un nutrito gruppo di calciatori in erba. Grazie alla collaborazione tra Salvatore Piccoli, responsabili commerciale di una nota azienda turistica silana, Rocco Iozzo, allenatore Diploma B Uefa, e Massimo Cirillo, tecnico degli under 15 del F.C. Crotone, nelle vesti di istruttore, diversi Pulcini, di squadre non solo della fascia presilana, hanno fatto questa bella esperienza lontani dalla calura di un mese di luglio torrido come non mai. Tecnica, schemi, palleggi ma anche animazione, piscina e ludoteca tra le attività quotidiane. Oltre al calcio, quindi, socializzazione, crescita dell’autostima e soprattutto nuovi amici. Una volta tanto reali e non virtuali. Episodi curiosi come quello che ha coinvolto i mini calciatori della Polisportiva Franco Parrotta di Albi. Alla vista di un scoiattolo meridionale, Sciurus meridionalis, ( da poco assurto agli onori della cronaca per essere stato riconosciuto come razza autoctona ) per loro fino a ieri solo il logo della loro divisa, hanno cercato di catturarlo per farne la mascotte. L’aquila della Lazio insegna. Bello anche il commento di una mamma : finalmente mio figlio ha imparato a calzare gli “ scarpini “ da solo. Lo staff dello stage, Piccoli, con trascorsi nella Primavera giallorossa  ed ingaggi in Valle d’Aosta, per chiudere in bellezza la permanenza nel Parco della Sila, ha organizzato una trasferta sul lago Ampollino, campo di Palumbo, per una partita tra i gli  “stagisti” e quanti giunti da Albi, Carlopoli, Catanzaro e Taverna. Divertimento assicurato. Risultato scontato : hanno vinto tutti. Chicca finale la presenza dell’indimenticato Tato Sabadini, già difensore di Milan, Catanzaro, Nazionale solo per citarne alcune, nelle vesti di osservatore. Sicuramente sul suo taccuino avrà segnato qualche nome, non per niente Giuseppe Borello, gioiellino del F.C. Crotone, è nato e cresciuto proprio a Taverna.-  

 



CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME