Lunedi, 20 novembre 2017 ore 14:26  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
SPORT

Catanzaro Calcio, l'italo-svizzero Borghese possibile obiettivo di mercato

Il centrale difensivo trentenne l'anno scorso era in forza al Livorno

Catanzaro-Calcio-l-italosvizzero-Borghese-possibile-obiettivo-di-mercato
Sabato 15 Luglio 2017 - 20:4

Trent'anni, di nazionalità svizzera e con un passato nelle fila del Bari: il profilo su cui il Catanzaro starebbe riflettendo per il reparto arretrato risponde al nome di Martino Borghese, centrale difensivo l'anno scorso in forza al Livorno, già noto al diesse Doronzo per i suoi trascorsi in Puglia. Un corazziere d'esperienza dicono curriculum e carta d'identità, l'elemento forse più indicato per sostituire il partente Prestia e per far da spalla al confermato mancino Sirri. L'inizio nel settore giovanile del Genoa, poi le prime significative esperienze a Gubbio, Bari, ProVercelli e Spezia: nel gennaio 2016 il passaggio in Toscana per un assaggio di B, poi un intero campionato in LegaPro sempre con la maglia amaranto. Il ragazzo non rientrerebbe nei piani della società livornese, su di lui ci sarebbero al momento anche gli occhi di top club di terza serie (piace all’allenatore del Catania Lucarelli) e nelle prossime ore sono attesi sviluppi. Sempre per la difesa potrebbe tornare di moda una pista nota e riscaldata da ragioni di cuore: quel Ciro Sirignano già protagonista in giallorosso in passato, per di più vecchia conoscenza del diggì Maglione ai tempi dell'Avellino. In mediana confermato l'interesse per il ventiquattrenne Ivan Varone - che tecnicamente potrebbe fungere da incontrista al fianco di Maita - ma l'ostacolo Ternana sembrerebbe al momento insormontabile: il club umbro non vuole lasciarlo partire, per cui è prevedibile che le operazioni non saranno celeri. Occhi aperti anche su Guadalupi e Mavretic - elementi che piacciono e che per i quali si tenterà l’affondo – attenzione anche ad Onescu – legato all’Andria ma in cima ai pensieri del club. Di oggi anche la notizia del passaggio di Giuseppe Giovinco al Matera: per il classe ’90, approdato in città la scorsa estate dal Tuttocuoio e capocannoniere in una stagione difficile, contratto biennale nella città dei sassi con la prospettiva di una nuova avventura alla corte di mister Auteri e di un ritorno al “Ceravolo” da avversario, mai da nemico. Sempre a proposito di protagonisti dell'ultima stagione, la Juve Stabia ha ufficializzato l'ingaggio di Ciro Ferrara, allenatore in seconda di mister Somma nella breve e disgraziata parentesi sui tre colli: in Campania sarà il vice del neo tecnico Fabio Caserta.

Gianfranco Giovene



ULTIMISSIME
Il sindaco Mascaro domani in Prefettura
Lunedì 20 Novembre 2017