guglielmo
Sabato, 18 novembre 2017 ore 01:54  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Pazzo amore, folle luna di miele. Due sposini catanzaresi fanno il giro del mondo in un anno

Una storia tutta da raccontare. Partenza il 10 settembre, prima tappa Oslo e poi...

Pazzo-amore-folle-luna-di-miele-Due-sposini-catanzaresi-fanno-il-giro-del-mondo-in-un-anno
Giovedì 07 Settembre 2017 - 11:42

di Gianluigi Mardente 

Due cuori, una capanna, il giro del mondo. Un amore, il fidanzamento, il matrimonio. E ora? La luna di miele. Il sogno di tutti, la favola di pochi. Ma poi ci sono le fiabe, quei racconti che non sono “normali” e ti prendono il cuore sin dalla prima pagina e ti lasciano incollato al libro fino all’atteso lieto fine. C’è una storia da raccontare in questa Catanzaro, città capace di partorire mille particolarità grazie al genio e alla passione dei suoi cittadini. Questa è la storia di Matteo e Simona, sposini catanzaresi che stanno per affrontare un’avventura che somiglia ad un film, invece è reale. Un’avventura pazza, figlia dell’amore e di un valore profondo: “vogliamo scoprire noi stessi, scorgere ogni posto del mondo e sapere nel profondo dove poggiare le nostre valigie per il bene nostro e dei nostri futuri figli”. Morale della favola: i due sposini faranno il giro del mondo in 365 giorni. Si, è la loro luna di miele. Nessuna crociera, nessun posto esotico, nessuna città turistica con albergo a 5 stelle e “apericena” a bordo jacuzzi. Nossignore. Fanno il giro del mondo. Mano nella mano, zaino sulle spalle, amore nel cuore, desiderio di scoprire, qualche legittima paura. Partono con un itinerario ben preciso e l’obiettivo di rispettarlo alla lettera. Nessuno saprà mai se, anziché proseguire il viaggio, si fermeranno in un posto da loro definito talmente speciale da diventare nido d’amore per sempre. Matteo ha 28 anni, si occupa di marketing ed è un libero professionista che si occupa anche di gestione social network. Nemmeno a dirlo ha creato un blog chiamato SimuMatti, che riprende un gergo catanzarese (diremmo azzeccato considerata la luna di miele) ma anche il suo nome e quello della sua Simona. Lei, medico di 31 anni che, anziché indossare subito il camice bianco, ha deciso di rimandare la carriera occupando nel frattempo incarichi di guardia medica.

LA LUNA DI MIELE, IL GIRO DEL MONDO IN 365 GIORNI

Il loro amore nasce quasi 4 anni fa, Simona ama viaggiare e avanza la proposta per scherzo: “Luna di miele? Giro del mondo in 365 giorni”. Una grassa risata e si va avanti. Ma poi il pensiero si ferma, si fa profondo e la coppia tira fuori qualcosa di infinitamente speciale. “Vogliamo arricchire noi stessi – dice Matteo – conoscere nuove culture e osservare l’altra faccia della Terra. Vogliamo scoprire cosa offre la vita in ogni angolo in cui c’è ossigeno per sapere veramente dove sentire il nostro respiro. Lo facciamo per noi, per i figli che verranno. Abbiamo un po’ paura, certo, ma lo vogliamo fare. Siamo molto legati alle nostre famiglie e l’idea di un anno lontani da loro ci spaventa, ma non ci spaventa l’idea di prendere coscienza che il nostro amore potrebbe albergare in un altro posto del mondo. La cultura si arricchisce con il confronto con altre culture, conoscere è l’unica arma che abbiamo per abbattere muri e frontiere”. Non è solo un viaggio, è una mission. E’ un amore che si consolida e si consuma in un sentimento e un valore nobile: osservare il mondo insieme. Guardarlo dentro. Ascoltarlo. Matteo e Simona chiederanno al mondo di entrargli nell’anima per poi ascoltarla e diventare migliori. Un augurio chi gli facciamo, si fanno ed inseguono. E’ un amore che non siede sul divano, è un amore matto. Ma in realtà la pazzia è genio ed è risaputo ad ogni vero uomo che “solo i pazzi hanno capito cos’è l’amore”.

PRIMA TAPPA OSLO

Si parte giorno 10 settembre, prima tappa Oslo. Poi inizia l’avventura e si viaggia in direzione New York. Al costo di un pranzo matrimoniale con circa 150 invitati, i due sposini hanno programmato tutto e “non intendiamo sforare il budget. Quindi – spiega Matteo – in alcune zone del mondo alloggeremo in comunità o da alcune persone che mettono a disposizione la loro abitazione. Tutto in sicurezza e a tutela della mia mogliettina. Diversi spostamenti, previsti in autostop, saranno effettuati solo nelle ore del mattino”. Da New York a Los Angeles in auto per scoprire gli il primo fascino degli Usa. Poi Messico, Perù, Bolivia, Cile, Nuova Zelanda, Australia, Indonesia, Thailandia, Birmania, Sud Africa e ritorno in Italia. Un viaggio che non può passare inosservato, per questo sarà creato un canale youtube e una sorta di live che giorno per giorno seguirà gli sposini. Anche Catanzaroinforma.it vi darà notizie sulle tappe più importanti dei nostri amati e avventurosi concittadini. Il matrimonio, nemmeno a dirlo, è stato a tema: i tavoli con i nomi dei Paesi da visitare e una bomboniera con mongolfiera e albero della vita per rappresentare il legame alla famiglia. Poi la lunga procedura per i passaporti, vaccini e il visto che sarà necessario in diverse zone del mondo. “Non sarà solo divertimento – dicono i due innamorati – sarà anche sacrificio e scoperta. Rinunciamo alla famiglia, al lavoro e alla normalità. Ma lo facciamo per il nostro amore che, siamo sicuri, dopo questa esperienza avrà qualcosa di speciale. Prima del viaggio della vita insieme, facciamo il viaggio che ci indichi la strada da seguire per essere sempre innamorati del nostro amore”. Amore folle, piacere averti conosciuto.



CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME
Un imprenditore in Giunta Comunale?
Venerdì 17 Novembre 2017