Sabato, 23 settembre 2017 ore 23:41  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Catanzaro Calcio: Benedetti, gradito ritorno. 'Possiamo far divertire i tifosi'

Il centrocampista spera e crede in una stagione positiva 

Catanzaro-Calcio-Benedetti-gradito-ritorno-Possiamo-far-divertire-i-tifosi
Mercoledì 13 Settembre 2017 - 13:51

Lo si ricordava mezzala diligente sempre dinamica nelle chiusure ai tempi di Brevi, lo si è scoperto anche regista dai piedi buoni e dalla visione di gioco aperta nell'avvio del nuovo corso targato Noto. A sorprendere più di tutti, nel Catanzaro delle tante e tutte importanti bocche di fuoco del reparto avanzato, è il centrocampista Alessio Benedetti, un'"operazione ritorno" - per quanto visto finora - perfettamente riuscita che ha alzato non di poco il profilo della mediana garantendo non solo quantità ma anche qualità all'undici titolare di Erra. «Speravo di iniziare bene e di farlo con entusiasmo - ha dichiarato soddisfatto il classe '90 nella settimana dopo il match contro la Juve Stabia - Finora sono riuscito ad esprimermi discretamente ma posso ancora migliorare. L'avvio, anche a livello di squadra, è stato positivo: peccato per la partita di Reggio Calabria dove si poteva raccogliere qualcosa in più, ma si è creato un bel gruppo e sono convinto che si potrà fare una grande annata e divertirsi con i tifosi». La salvezza resta anche per lui il primo obiettivo da raggiungere «ma trovato l'equilibrio, le carte per fare un campionato simile a quello dell'anno di Brevi - che si concluse con i playoff - ci sarebbero tutte»: «Le aspettative della piazza sono altissime ed è giusto che ci si aspetti di giocare sempre per le prime posizioni - ha aggiunto Benedetti - ma ci vuole pazienza. Dobbiamo migliorare individualmente, ognuno per sé, e poi sommarci in quadro di squadra; conoscendoci meglio e seguendo l'allenatore riusciremo a giocarcela con tutti». E per ora, senza andare troppo lontano, lo sguardo resta fisso sullo scoglio Bisceglie: «Ci aspetta una partita diversa da quella di sabato scorso contro i campani - è il parere del centrocampista - Affronteremo una squadra volitiva, con un allenatore esperto e tanti elementi di qualità; di certo non giocheranno sul contropiede e prevedo per questo una partita più aperta. Ripetere la punizione di Reggio? In allenamento ci provo sempre, in partita qualche volta; speriamo di poterlo rifare».  Questa volta, però, accoppiandola magari ad un sostanzioso bottino di punti. 

 

Gianfranco Giovene 



CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME