Giovedi, 14 dicembre 2017 ore 23:45  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
SPORT

Arcieri Club Lido protagonisti al Trofeo Coni - Kinder Nazionale 2017

Quasi 40 federazioni presenti, 3100 atleti, 900 tra tecnici e accompagnatori ufficiali sono i numeri della manifestazione nazionale

Arcieri-Club-Lido-protagonisti-al-Trofeo-Coni-Kinder-Nazionale-2017
Martedì 26 Settembre 2017 - 9:24

Nella cittadina marchigiana di Senigallia nel week end dal 22 al 23 settembre si sono svolte le finali nazionali del Trofeo Coni – Kinder una sorta di mini olimpiade giovanile delle varie discipline sportive nazionali. Quasi 40 federazioni presenti, 3100 atleti, 900 tra tecnici e accompagnatori ufficiali sono i numeri della manifestazione nazionale riservata ai giovani talenti sportivi under 14 italiani. La cerimonia di apertura con fuochi e acrobati in piazza Garibaldi a Senigallia, la sera del 21 settembre ha dato ufficialmente il via alla due giorni di sport in terra marchigiana. La società catanzarese A.S.D. Arcieri Club Lido del presidente Messina si era qualificata nelle selezioni regionali di Maida a rappresentare la Calabria del Tiro con L’arco, con articolo apparso sul sito federale la qualifica della società di Catanzaro veniva riportata con la presente nota “ l’edizione 2017 vedrà in campo i giovani atleti della Società Club Lido che certamente faranno ben figurare tutta la Regione” e così è stato. Già delle fasi a gironi di qualificazione gli arcieri Catanzaresi accompagnati dal tecnico Poerio Piterà Edoardo (il quale non ha neanche la specializzazione di tecnico giovanile) si impone nelle parti alte della classifica, infatti, nella competizione non vengono considerati i punteggi individuali, per evitare di trarre in errore qualcuno, ma sono considerati i punteggi a squadre maschile e femminile, che sommati decretano la posizione finale della regione. Nelle fasi a gironi Poerio Piterà Francesco totalizza 211 punti che è comunque il sesto punteggio assoluto di gara con una freccia in meno rispetto agli avversari, infatti lo stesso giovane arciere ingannato dall’indicatore di allungo del compagno di piazzola rilascia prima del dovuto deviando la freccia fuori dalla targa dei 25 metri, Caroleo Alessandro segue il compagno di squadra con un ottimo punteggio di 183 punti, chiudono in qualifica al sesto posto. Nel Femminile a trascinare il team Club Lido e la giovanissima Poerio Piterà Anastasia classe 2007 che con 194 punti aggiunti a quelli dalla compagna di squadra Valentino Elena che di punti ne totalizza 175 chiudono le qualifiche all’ottavo posto. Nel MIX Team a rappresentare la regione sono i Fratelli Poerio Piterà Francesco e Anastasia che si piazzano al settimo posto in qualifica. Tutte le squadre superano agevolmente il girone delle prime sedici squadre, girone all’italiana che dà l’accesso al successivo girone dei quarti di finali. Dopo le gare svoltasi con scontri combattuti per esigue differenze di punteggio la squadra maschile chiude al 6° posto e quella femminile all’ 8°. Nel mix Team i Fratelli Poerio Piterà chiudono al 6° posto eliminati ai quarti dalla Toscana i cui arcieri avevano 2 anni in più per Francesco e 4 in più per Anastasia. Il Tecnico accompagnatore Poerio Piterà Edoardo si dice soddisfatto della prestazione dei giovani atleti del Team Club Lido, infatti, aggiunge che il risultato ottenuto ha portato alla Calabria 32 punti per una posizione in classifica di riguardo. Infatti, il settimo posto alle spalle di regioni in cui il tiro con l’arco e diffuso è per noi un onore e orgoglio sportivo. Abbiamo lasciato dietro di noi la forte Lombardia, l’Emilia Romagna, la Liguria, la Puglia, la Sicilia e altre forti realtà sportive. Nel femminile abbiamo segnato una posizione di tutto rispetto, in considerazione che nella passata edizione non eravamo nemmeno entrati in classifica per gli ottavi e per il maschile avevamo chiuso all’ultima posizione utile di accesso. Ora ci impegneremo per altri traguardi sportivi, recita una nota societaria, anche con la partecipazioni a gare fuori regione, con la voglia di stringere rapporti di amicizia e presenza con società confinati con la nostra Calabria. Il prossimo traguardo …. Se possibile una qualificazione per i prossimi campionati italiani, tralasciando ove se ne presentasse la necessità anche le partecipazioni ai campionati regionali. Conclude il Presidente Messina, a noi non interessa fare quantità o sommare punti societari per il futuro, il nostro obiettivo è quello di dare lustro a Catanzaro e al nostro settore giovanile. Per il momento i punti e gli score sia in casa che in campo nazionale ci danno ragione. Tre medaglie in quattro anni di giochi della gioventù sono per ora ineguagliati in regione nella storia sportiva recente.



ULTIMISSIME
Collettivo Lou Palanca domani al Marca
Giovedì 14 Dicembre 2017