Domenica, 22 ottobre 2017 ore 13:56  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
SPORT

Catanzaro Calcio, porte chiuse ma 'lavori in corso' in vista di sabato

La sensazione è che il 3-4-3 sperimentato nelle prime sedute della settimana a Giovino possa essere replicato anche nella gara di sabato

Catanzaro-Calcio-porte-chiuse-ma-lavori-in-corso-in-vista-di-sabato
Giovedì 12 Ottobre 2017 - 20:22

Porte chiuse ma cartello dei lavori in corso in bella mostra. La marcia d’avvicinamento del Catanzaro al match di sabato pomeriggio contro il Matera è proseguita anche questa mattina sul prato verde del “Ceravolo”. Cosa si sia effettivamente provato non è dato sapersi ma la sensazione è che il 3-4-3 sperimentato nelle prime sedute della settimana a Giovino possa essere replicato anche nella gara di sabato: i ballottaggi al momento riguarderebbero centrocampo e attacco più che difesa con il buco lasciato da Maita che potrebbe essere ripianato da Marin e con il possibile turno di stop per Onescu che libererebbe la corsia esterna per Spighi; in avanti gli ex di turno Letizia e Infantino sembrano più o meno certi di scendere in campo - bisognerà valutare quanta benzina ha nelle gambe quest’ultimo, ma lo si potrebbe vedere anche dall’inizio - mentre Falcone, non proprio brillante a Rende e nelle uscite precedenti, si giocherà la maglia da titolare con Puntoriere. La rifinitura di domani scioglierà i dubbi residui; per il resto, c’è molta curiosità nell’ambiente per vedere come reagirà la squadra alla scossa del cambio in panchina e alla strigliata della proprietà di lunedì: il nuovo corso dovrà per forza iniziare con il piede giusto.

NUMERI - Tre vittorie per parte e altrettanti pareggi costituiscono per ora il conteggio dei precedenti tra giallorossi e lucani. L'ultimo incrocio tra le due formazioni è quello del marzo scorso quando le aquile di Erra riuscirono ad avere la meglio sui biancazzurri per 3-1 in virtù delle reti messe a segno da Giovinco (doppietta, sabato tornerà da ex) e Icardi. Prima di allora le aquile avevano mancato la vittoria per ben tre incontri con l'ultimo successo in ordine cronologico riferibile addirittura al 1996. Nel 2015/16, penultima stagione targata Cosentino, la sfida terminò con un amaro 0-1 firmato Meola, con Padalino sorridente e il Catanzaro relegato tra i fischi al gradino più basso della classifica. Ma è il passato. Ad arbitrare la prossima gara sarà il signor Andrea Mei di Pesaro, coadiuvato dagli assistenti Laudato e De Chirico; per il fischietto marchigiano si tratta della seconda direzione di gara con il Catanzaro in campo: la prima fu nell'ottobre 2015, a Benevento - guarda un po', anche quella volta contro Auteri - quando le aquile furono sconfitte 1-0 dai sanniti con gol di Melara.

Gianfranco Giovene 



ULTIMISSIME
Picchia il figlio in strada, arrestata
Domenica 22 Ottobre 2017