Martedi, 21 novembre 2017 ore 18:37  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
SPORT

Aquile, piove sul bagnato. Maita non recupera per Trapani

Nuovo guaio per Dionigi al termine di una settimana di acciacchi e problemi. Domani rifinitura prima della partenza per la Sicilia

I RISULTATI DELLA GIORNATA, CAPITOMBOLO CATANIA

Aquile-piove-sul-bagnato-Maita-non-recupera-per-Trapani
Sabato 21 Ottobre 2017 - 20:19

“Se c'è anche solo la minima possibilità che qualcosa possa andare storto, tranquilli: lo farà”. Implacabile come non mai, la Legge di Murphy sembra voler accompagnare fino in fondo i giallorossi in questa a dir poco travagliata settimana di infortuni e acciacchi, guastando il respiro di sollievo tirato per qualche recupero insperato con l'amarezza di nuove tegole piovute tra capo e collo proprio in prossimità del match di lunedì sera a Trapani. A confermarlo ci pensa il nuovo stop di Maita, costretto al forfait proprio quando tutto lasciava presagire un suo probabile ritorno almeno tra i convocati: reduce da un guaio di natura muscolare - dato forse troppo frettolosamente per risolto nelle ultime ore - il centrocampista messinese pare aver accusato una ricaduta e per questo sarà obbligato a saltare il match di dopodomani al "Provinciale". Una notizia che cambia non poco le carte in tavola e che costringerà il tecnico ex Matera a rivedere i piani in vista della sfida in terra siciliana. Per l’altro rientrante - Cunzi - non dovrebbe esserci alcuna forzatura dal primo minuto: infondo, quando le cose non girano, meglio stuzzicare troppo l’avversa dea bendata. Domani la rifinitura, poi la partenza alla volta della Città del Sale.

GIOVANILI - Derby amaro, intanto, per la Berretti di mister Accursi sconfitta questo pomeriggio per 2-1 al Centro Sportivo Sant'Agata di Reggio Calabria dai cugini amaranto.

Gianfranco Giovene 



ULTIMISSIME