guglielmo
Martedi, 21 novembre 2017 ore 18:37  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Scuola formazione a Pistoia: transazione tra Comune e Ministero

Via libera della giunta comunale alla  decisione di definire, transattivamente, la vertenza promossa dal Comune di Catanzaro contro il Ministero della Giustizia  relativa ai danni subiti dall'immobile di proprietà comunale...

Le associazioni bonificano l'immobile Pistoia

Scuola-formazione-a-Pistoia-transazione-tra-Comune-e-Ministero
Martedì 14 Novembre 2017 - 12:36

Via libera della giunta comunale alla  decisione di definire, transattivamente, la vertenza promossa dal Comune di Catanzaro contro il Ministero della Giustizia  relativa ai danni subiti dall'immobile di proprietà comunale sito in località Pistoia destinato a Scuola nazionale per la formazione, l'aggiornamento e la specializzazione del personale appartenente ai quadri direttivi e dirigenziali dell'Amministrazione Penitenziaria. Le condizioni della risoluzione della vertenza sono, in sintesi, queste: il Ministero della Giustizia, Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria – Provveditorato Regionale per la Calabria,   si impegna a corrispondere in un’unica soluzione entro e non oltre centocinquanta giorni  decorrenti dalla sottoscrizione dell’atto di transazione al Comune di Catanzaro la complessiva somma di   120.000 euro, nonché ad inserire il Comune di Catanzaro, quale proprio partner, nel Progetto volto al reinserimento sociale della popolazione carceraria mediante lo svolgimento di lavori socialmente utili.   Il Comune, dal canto suo, accetta - in via di definizione transattiva della vertenza instaurata contro il Ministero della Giustizia Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria _ Provveditorato Regionale per la Calabria -   il pagamento della complessiva somma di  120.000 euro, nonché di divenire partner del Ministero della Giustizia in Progetti di pubblica utilità in favore della collettività per il reinserimento di detenuti ristretti nella Casa Circondariale “Ugo Caridi” di Catanzaro, a totale tacitazione di ogni proprio diritto presente e futuro, a titolo di risarcimento di ogni danno subito dall’immobile di sua proprietà e di ogni altro onere accessorio, ivi comprese le spese legali.  Il Comune di Catanzaro rinuncia, quindi, agli atti del giudizio di cui  e all’azione, dichiarando di non avere più nulla a pretendere a qualsivoglia titolo in relazione al giudizio.  

a.b.



CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME