guglielmo
Mercoledi, 22 novembre 2017 ore 21:25  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Controlli della polizia, 40 denunce e 244 posti di blocco

Elevate 326 multe per violazione al Codice della Strada

Controlli-della-polizia-40-denunce-e-244-posti-di-blocco
Martedì 14 Novembre 2017 - 13:52

40 persone denunciate in stato di libertà, 244 posti di controllo su strada, verificati 1654 veicoli ed elevate 326 multe per violazione al Codice della Strada: attività della Polizia di Stato su Catanzaro e provincia negli ultimi 12 giorni. Dal primo novembre ad oggi, sono stati ulteriormente intensificati i controlli ordinari e straordinari disposti dal Questore della Provincia di Catanzaro, Dr.ssa Amalia di Ruocco, nel capoluogo e sul territorio provinciale, attraverso modelli operativi per garantire maggiori livelli di sicurezza improntati ad efficienza e visibilità al fine di prevenire e reprimere i reati in genere e contrastare comportamenti di illegalità diffusa. Con l’impiego degli Agenti della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, della Squadra Mobile, dei Commissariati di Pubblica Sicurezza, di personale delle altre articolazioni della Questura, della Polizia Stradale, del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Centrale” ed unità del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia, sono stati effettuati mirati servizi, che hanno interessato i quartieri più a rischio, le aree prossime agli Istituti scolastici, nonché luoghi maggiormente frequentati da cittadini e soprattutto dai giovani. Complessivamente sono state identificate 5669 persone ed effettuati 723 controlli a persone sottoposte a misure di prevenzione, Sorvegliati Speciali e agli arresti domiciliari. La Squadra Volante ha tratto in arresto F.A. 32enne di Catanzaro, con precedenti specifici, il quale aveva appena perpetrato un furto all’interno della Chiesa in Viale Isonzo, nella quale si era introdotto dopo aver forzato una porta. Mentre fuoriusciva dalla chiesa gli Agenti lo hanno immediatamente bloccato con la refurtiva e su disposizione dell’A.G. posto agli arresti domiciliari. Quaranta le persone che la Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria resesi responsabili di diversi tipi di reati. Nello specifico: sedici soggetti per violazione delle prescrizioni del Foglio di Via Obbligatorio; uno per inosservanza della Sorveglianza Speciale di P.S.; due per violazione della misura dell’Obbligo di dimora; due per il reato di truffa; due senegalesi entrambi di 26 anni per detenzione e vendita di merce contraffatta; quattro cittadini stranieri per violazione alle disposizioni del Testo Unico sull’immigrazione; due per guida in stato di ebrezza e due per guida senza patente; una 30enne per violazione dell’obbligo di assistenza ai figli minori; un 73enne di Crotone per i reati danneggiamento seguito da incendio e atti persecutori ai danni dell’ex moglie abitante in Catanzaro; un 28enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente, lo stesso è stato trovato in possesso di 25 grammi di marijuana; due persone un 36enne e un 40enne trovati ciascuno in possesso abusivo di arma da taglio. In due distinte operazioni personale della Squadra Volante ha identificato e denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria 4 persone per il reato di furto in concorso, perpetrato ai danni di due diversi esercizi commerciali. Nel primo caso avvenuto il 6 novembre i responsabili del furto avevano sottratto delle bottiglie di cognac per un valore di circa 100 euro in un supermercato sito nel Centro Commerciale Le Fontane. Gli Agenti intervenuti nell’immediatezza della segnalazione, avvalendosi anche delle telecamere di sorveglianza hanno individuato e fermato un 29enne e una 52enne, entrambi bielorussi, recuperando la refurtiva, occultata nella borsa della donna e sequestrando loro una tronchesina utilizzata per recidere le etichette antitaccheggio. Da ulteriori accertamenti il giovane, risultava già destinatario di un provvedimento di espulsione, pertanto valutati i precedenti di polizia e le condotte al 29enne è stato notificato un ulteriore decreto di espulsione dal territorio nazionale. Nel secondo caso verificatosi il 7 di novembre, una pattuglia della Volante è intervenuta, appena ricevuta una segnalazione, in un negozio su via Lucrezia della Valle. Anche in questa circostanza gli autori del furto sono stati rapidamente individuati, ed identificati in un 21enne e una 22enne di etnia rom, che avevano sottratto 5 capi di abbigliamento per un valore di circa 90 euro. Nel prosieguo del piano di controllo agli esercizi pubblici per verificarne la regolarità delle autorizzazioni, la posizione lavorativa del personale dipendente, le condizioni di sicurezza, sono state eseguite complessivamente 13 verifiche nel capoluogo e nella provincia. I servizi hanno interessato venditori ambulanti, esercizi di Scommesse, Compro Oro, attività di somministrazione di alimenti e bevande e luoghi di ritrovo nel Comune di Lamezia Terme. Sul circuito delle strade comunali e statali sono stati effettuati 244 posti di posti di controllo con l’impiego di pattuglie della Polizia Stradale, della Squadra Volante della Questura e dei Commissariati di P.S., con un bilancio di 1654 veicoli controllati, 12 sequestrati, e 326 contravvenzioni elevate per infrazioni al Codice della Strada, rinvenuti anche 4 veicoli rubati che sono stati restituiti ai legittimi proprietari. Con il sistema Mercurio di controllo automatico di lettura delle targhe e verifica della posizione assicurativa, sono stati verificati 7397 veicoli.



CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME