Martedi, 21 novembre 2017 ore 18:37  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
SPORT

Catanzaro-Cosenza -5. Sarà il derby del ragazzi

Studenti delle due città seduti fianco a fianco sugli spalti. La squadra: differenziato per Spighi, ma è recuperabile

CatanzaroCosenza-5-Sar-il-derby-del-ragazzi
Martedì 14 Novembre 2017 - 20:5

Le grandi manovre in vista della partita delle partite in casa Catanzaro sono proseguite anche quest'oggi. Prima di tutto in campo dove, nonostante la pioggia, la squadra è tornata ad allenarsi questa mattina con un menù misto di tecnica e atletica: programma differenziato per Spighi - che però sembrerebbe essere recuperabile per il weekend - ma anche per Anastasi, Cunzi e Marchetti; Van Ransbeeck invece è tornato a Cesena per alcuni controlli mentre il resto del gruppo ha lavorato a pieno ritmo. Domani l'ultimo allenamento in città – sempre al “Federale” - prima del ritiro: da giovedì, infatti, la squadra si trasferirà poco lontano, sulla costa, per lavorare lontano da occhi indiscreti e per smorzare un po’ le pressioni ambientali.

VERSO IL DERBY – A render più concreto l’avvicinamento alla sfida contro il Cosenza ci pensa poi anche l’odierna notizia della designazione della terna arbitrale: a dirigere la gara sarà il signor Viotti di Tivoli, coadiuvato dagli assistenti Madonia e Guddo. Per l'arbitro laziale non si tratta di una "prima volta" con i giallorossi: già nell'aprile 2016, nella sfida salvezza che le aquile disputarono in quel di Ischia (e che vinsero 0-1 con gol di Agodirin) a fischiare fu proprio lui. Sempre dalla Lega, oggi, è arrivata comunicazione di una multa comminata al club giallorosso per l'introduzione e l'esplosione da parte dei propri tifosi di due petardi nel settore ospiti del "Massimino"; messa nero su bianco anche la squalifica del difensore Sirri: salterà il derby e tornerà tra i disponibili per la successiva contro il Siracusa.

IL DERBY DEI RAGAZZI - Quello del "Ceravolo" sarà ricordato poi anche come il derby dei ragazzi, la prima sfida tra Catanzaro e Cosenza con studenti di entrambe le città seduti fianco a fianco sulle gradinate per vivere a pieno e in maniera sana la loro passione per il calcio. Ad annunciarlo è stato quest'oggi il presidente Noto a margine dell'incontro organizzato presso la Camera di Commercio di Catanzaro per la firma di un accordo tra il club e l'ente camerale. «Il progetto interesserà sessanta alunni della scuola media di Cosenza ed altrettanti pari età del capoluogo - ha sottolineato Noto - a loro la possibilità di vivere insieme lo spettacolo sportivo nel rispetto della passione altrui e nei margini della legalità». Di tutt'altro tenore l'accordo firmato con la Camera di Commercio cittadina concernente «una prima operazione di marketing che con il tempo verrà ampliata ed arricchita»: «Si tratta di un protocollo d'intesa importante sia per i tifosi che per la società - ha evidenziato il presidente - basato sulla possibilità, per i primi di accedere ad una serie di sconti presso esercizi convenzionati e per il club di poter aumentare le presenze allo stadio». E sul derby? Qualche parola, il presidente l'ha detta anche riguardo il big match della prossima domenica: «E' una partita importante ma che vale tre punti come tutte. La città sente molto la rivalità con la tifoseria cosentina - ha concluso - ed è giusto che i calciatori prendano in seria considerazione quella che è la partita che li attende».

Gianfranco Giovene



ULTIMISSIME