Lunedi, 18 dicembre 2017 ore 07:46  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
SCUOLA E UNIVERSITA'

Green Game riciclo: Catanzaro ospiterà le finali regionali

Oggi al Fermi una delle tappi catanzaresi del progetto ecologico riservato alle scuole 

Green-Game-riciclo-Catanzaro-ospiter-le-finali-regionali
Venerdì 17 Novembre 2017 - 17:48

Ogni anno in Italia si raccoglie in plastica differenziata circa 7 volte il volume della piramide di Cheope in Egitto e 2 volte il peso dell’Empire State Building di New York. Senza dubbio gli italiani si stanno impegnando molto per lasciare ai posteri un mondo più pulito, ma tanto c’è ancora da fare. Solo attraverso una continua sensibilizzazione dei cittadini, unita alla loro attiva partecipazione, si possono ottenere i grandi risultati che i Consorzi Nazionali per la Raccolta, il Recupero ed il Riciclo degli imballaggi CIAL, COMIECO, COREPLA, COREVE e RICREA stanno ottenendo negli ultimi anni. Il progetto Green Game, che trasferisce nelle scuole le buone pratiche di raccolta differenziata attraverso lezioni interattive e la successiva sfida tra studenti, è una delle principali attività di successo portate avanti con orgoglio e dedizione dai Consorzi.

Green Game è il format itinerante studiato appositamente per raggiungere le giovani menti ed accrescere in loro una sempre maggiore sensibilità verso temi come l’ecologia. Un format che piace ai docenti ed in particolar modi agli studenti, i quali vedono in Green Game una giusta via per imparare divertendosi.

Il viaggio calabrese di Green Game sta proseguendo senza sosta mietendo consensi ad ogni tappa. Venerdì 17 novembre al Liceo Scientifico “Fermi” di Catanzaro la troupe del format Green è stata accolta da ragazzi preparatissimi e super attenti alle parole del relatore Alvin Crescini e dei due ospiti presenti, Massimo Di Molfetta, Responsabile Relazioni col Territorio del Consorzio Corepla, e Giampaolo Mungo, Assessore all’Ambiente del Comune di Catanzaro.

“Grande entusiasmo e grande preparazione degli studenti in entrambi gli appuntamenti di Green Game al Liceo Fermi di Catanzaro - sono le parole di. Massimo Di Molfetta del Consorzio COREPLA – un sentito  ringraziamento all’Assessore Giampaolo Mungo per il sostegno che ha dimostrato nei confronti dell’iniziativa e per il supporto nell’organizzazione della Finalissima Regionale.”

“Iniziativa bellissima, molto utile e soprattutto ha raggiunto l’obiettivo: far passare ai ragazzi un messaggio importante attraverso la sana competizione e un po' di divertimento – ha dichiarato il Prof. Francesco Pizzonia del Liceo Fermi - Differenziare, fare qualcosa di utile non solo per noi ma anche per le generazioni future è una cosa fondamentale e i ragazzi devono capirlo perché attraverso loro, anche noi adulti riusciamo a migliorarci.”

Dopo il Liceo “Fermi” di Catanzaro toccherà all’IIS De Filippis-Prestia di Vibo Valentia testare le conoscenze green dei propri studenti.

Mungo “Per far sì che la nostra città consideri l’ambiente come un bene comune e un valore aggiunto da salvaguardare, è fondamentale mettere in campo un’azione profonda di sensibilizzazione che parta proprio dai più giovani e dalle scuole”. Con queste parole l’assessore all’ambiente Giampaolo Mungo è intervenuto questa mattina, presso l’auditorium del Liceo scientifico Fermi, in occasione di una delle tappe catanzaresi di Green Game, “E’ stato davvero piacevole e per certi versi sorprendente – ha commentato Mungo – vedere i nostri ragazzi così attenti e incuriositi rispetto ad argomenti di grande importanza che interessano da vicino il presente e il futuro della comunità. I consorzi che hanno organizzato il Green game, e ringrazio nello specifico Massimo Di Molfetta di Corepla si occupano di garantire che i materiali provenienti dalla raccolta differenziata trovino pieno utilizzo attraverso processi di recupero e riciclo. Un sistema che, se ben gestito grazie alla collaborazione dei cittadini, ci permette di salvaguardare l'ambiente e di creare valore per tutti noi. Il progetto sta ottenendo importantissimi attestati di riconoscimento da tutto il corpo docente dimostrando che questo è un metodo giusto per conquistare l’attenzione dei giovani. Con grande soddisfazione e orgoglio – ha concluso Mungo - posso anticipare che la città di Catanzaro ospiterà il prossimo 13 dicembre la finale regionale del Green Game con la partecipazione delle migliori classi in cui il progetto ha fatto tappa. Un altro bel traguardo che mette in risalto il ruolo e l’attenzione del Capoluogo verso un progetto, patrocinato anche dal Ministero dell’Ambiente, di assoluto rilievo nazionale”.



ULTIMISSIME