UBIK
Lunedi, 18 dicembre 2017 ore 07:44  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Petronà, si è spento Alfonso Passafaro

L'apprezzato imprenditore è stato anche presidente dell'U.s. Petronà 

Petron-si-spento-Alfonso-Passafaro
Domenica 26 Novembre 2017 - 18:15

 L’automobile arresta la sua corsa e dall’abitacolo arriva puntuale la richiesta di indicazioni di chi sa dove andare e non sa come fare: “Cerco Alfonso Passafaro, materiali da costruzione.” La risposta degli abitanti petronesi non tarda ad arrivare: “Alla fine del paese, sulla strada provinciale, sempre sulla destra, fuori c’è del materiale.” Una scena usuale nel piccolo paese presilano: impossibile contare quante volte è accaduto.

L’apprezzato imprenditore Alfonso Passafaro, anni 70, ora però non c’è più, è morto ieri pomeriggio, sabato 25 novembre, a causa di un infarto. E’ tra i cittadini petronesi più conosciuti per il suo lavoro, lavorava con costrutto e di buona lena, si occupava di materiali da costruzione, prodotti per costruire e arredare case. L’ha fatto insieme alla sua famiglia e per una vita intera di sacrifici: Alfonso Passafaro ha comprato e rivenduto pavimenti, rivestimenti esterni e interni, porte, caminetti e accessori per il bagno: oggetti utili e anche molto belli quelli della sua azienda. Un imprenditore come tanti se non fosse che l’ha fatto così bene, tanto da attirare clientele da tutta la Calabria e anche da altre regioni d’Italia. Traguardi che non piovono dal cielo, ma arrivano solo se la lungimiranza si coniuga con la dedizione, il saper fare, la cortesia.

Alfonso non era solo un imprenditore intraprendente che ha lavorato tanto e dato lavoro, è stato anche un imprenditore attento al sociale. Ha ricoperto la carica di presidente dell’u.s. Petronà, proprio come il figlio Carmine, il quale, sulle orme di papa’, ha spinto la squadra locale fin dove non era mai arrivata: prima categoria. Alfonso ha sempre dato una mano alle iniziative promosse in paese per restituire una bella immagine di Petronà. Quando in paese alberga la tristezza te ne accorgi dal mesto andirivieni di visi tristi e dalle attestazioni di vicinanza che circondano, come in un forte abbraccio, feretro e necrologio. Vale per Passafaro: qui Alfonso lo conoscono tutti e sanno che anche fuori Petronà era un volto molto conosciuto. Ammirato pure e soprattutto per la sua proverbiale gentilezza. Alfonso non c’è più: resta l’esempio e un’azienda che non ha mai amato l’ozio.

Enzo Bubbo



CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME