Venerdi, 15 dicembre 2017 ore 13:03  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
SCUOLA E UNIVERSITA'

Un albero con le scarpette rosse contro la violenza sulle donne

Dono del Movimento Fare Ambiente all'Ic Manzoni 

Un-albero-con-le-scarpette-rosse-contro-la-violenza-sulle-donne
Giovedì 07 Dicembre 2017 - 11:44

Binomio particolare  tra Ambiente e Rispetto e della  Persona quello che si è creato giorno 30 Novembre l'I.C.A.Manzoni di Catanzaro.  Il Movimento Fare Ambiente  rappresentato dal responsabile regionale Pietro Marino ha voluto ancora una volta  omaggiare la scuola A.Manzoni  di  un abete speciale donato da  Marco Mazzitelli. Un omaggio tributato alle donne di ogni razza, religione, ceto sociale e cultura   attraverso  un dono  particolarissimo: l'albero con le scarpette rosse simbolo della lotta contro la violenza sulle  donne.Scarpette rosse, non solo un semplice accessorio di moda segno di libertà,emancipazione e felicità ma  simbolo di mogli,madri,fidanzate molto spesso violate nella loro dignità di donna;fenomeno quello della violenza sulle donne  ormai frequente ,basti pensare che ogni due o tre giorni in Italia  ci sono casi di violenza fisica e psicologica.Il tema attualissimo, è stato affrontato all I.C.Manzoni attraverso un poutpoirry di ospiti eccellenti accolti dalla Preside Giovanna Macrillò, docenti e alunni della scuola primaria e  media: il responsalbile regionale di Fare Ambiente Avv.Pietro Marino , Valeria Richichi  Viceprefetto Aggiunto di Catanzaro,la  psicologa Romina Ranieri del  Centro Antiviolenza e Casa Rifugio  Mondo Rosa,Isolina Mantelli Presidente del Centro Solidarietà Calabrese,la Dott.ssa Cristina Marino Responsabile Sam (Sportello Ascolto Maltrattanti) in rappresentanza del Comune l'Assessore agli Affari Generali e Avvocatura Danilo Russo e un rappresentanza delle guardie ecozoofile.

Rispetto,superamento delle differenze di genere,dignità umana queste le tematiche affrontate in un clima sereno,partecipe,attraverso un linguaggio semplice e soft pur trattandosi di una tematica  forte."Superare le barriere del silenzio contro la violenza fisica,psicologica e peggio ancora quella verbale "così apre l"incontro la Preside Giovanna Macrillò di fronte a una folta platea di docenti e alunni."L'Avv.Marino,ha sottolineato l importanza delle donne nella società trattate alla pari senza alcuna forma di  discriminazione e affinchè questo si concretizzi invita a mettere in atto quei gesti che richiamano alla legalità che sta alla base della società umana e su cui costruire un futuro migliore.Sottolineando l importanza dell 'iniziativa , il Viceprefetto aggiunto Richichi si rivolge direttamente ai ragaźzi presenti invitandoli a evitare ogni forma di violenza e come il rispetto reciproco sia fondamentale tra uomini e donne.L' Assessore Russo,parlando di ecologia umana , rivolgendosi ai ragazzi li definisce sentinelle del Creato e di ogni singola persona e cita appunto  Paolo VI che coniò un nuovo modo di vedere l’ecologia salvaguardando l’umanità, non trattandosi solo di custodia dell’ambiente  ma di custodia della vita dell’uomo e del creato. Infatti il concetto di ‘ecologia umana’ fu introdotto dal Papa addirittura nel 1971, nella Lettera Apostolica Lettera Apostolica ‘Octogesima Adveniens’,  dove egli richiama i cristiani ad essere responsabili di un ‘destino diventato comune.Piantare un albero ,interviene  Isa Mantelli ,significa prendersene cura e cosi come si cura una pianta bisogna prendersi cura dell altro che ci sta accanto altrimenti tutto sarà vano.Partire da  comportamenti rispettosi e adeguati per la realizzazione di una società responsabile ,interviene ancora Cristina Marino responsabile dello sportello ascolto maltrattanti; mentre l augurio che viene dato agli alunne e agli alunni dalla dott.ssa Ranieri è quello di realizzare i propri sogni senza limiti anche nelle diversità  maschio e femmina dando spazio alle proprie emozioni e superare le differenze. La giornata si è conclusa con l'allestimento dell albero con le scarpette rosse all' esterno del cortile del plesso B.Gesù con la partecipazione gioiosa degli alunni e di tutti i presenti .



ULTIMISSIME