Martedi, 16 gennaio 2018 ore 12:52  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
SCUOLA E UNIVERSITA'

Alla primaria di Zagarise il tradizionale Mercatino Pro Unicef

Nell'ambito del progetto Una scuola amica 

Alla-primaria-di-Zagarise-il-tradizionale-Mercatino-Pro-Unicef
Venerdì 22 Dicembre 2017 - 8:11

Nell’ambito del progetto “Una scuola amica” Unicef si è svolta mercoledì 20 nell’Istituto Comprensivo G. Bianco di Sersale, sede scuola Primaria del plesso di Zagarise, dietro il sostegno del Dirigente scolastico Roberto Caroleo, l’ ormai consolidato Mercatino di beneficenza  a favore dell’Unicef. L’Istituto, con la referente storica del progetto Unicef, maestra Concetta De Santis, aderendo all’inizio dell’ anno scolastico alla raccolta fondi per la campagna “Per ogni bambino sperduto” ha messo in pratica la sensibilizzazione e l’attivazione di processi che rendono la scuola un luogo nel quale i diritti dei bambini e dei ragazzi prendono forma e vivono,  come previsto in effetti dagli obiettivi di apprendimento interdisciplinari alla cui base si trova la conoscenza e lo studio della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza. Gli alunni dei docenti coinvolti tra cui la maestra Zaffino Antonietta per l’Infanzia, la maestra Annarita Talarico per la Primaria e la Caterina Posella  per la Secondaria e con il contributo prezioso dei collaboratori scolastici,  hanno realizzato svariati e originali manufatti includendo nel loro vortice solidale anche le mamme a suggellare l’ intesa collaborativa tra Istituzione scolastica e famiglie programmata  nel documento denominato Patto di Corresponsabilità.

Entusiasta e corposa si è rivelata la risposta  dei genitori e l’evento ha riscosso brillante successo , grazie anche alla partecipazione attiva del primo cittadino di Zagarise . Domenico Gallelli, sempre attento e propositivo verso ogni iniziativa o problematica scolastica. La mostra mercato ha visto ancora protagoniste le bellissime e particolari bambole artigianali famose ormai con il nome di  “Pigotte” grazie alle quali molti bambini vengono salvati attraverso l’adozione delle stesse. L’istituto G. Bianco , in occasione dell’anniversario della Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, si era già reso protagonista partecipando attivamente agli eventi legati all’anniversario e dimostrando ancora una volta la condivisione degli ideali Unicef ispirati all’amore verso i bambini  di tutto il mondo e meritando i ringraziamenti formali del presidente del comitato provinciale Unicef di Catanzaro  Annamaria Fonti Iembo, infaticabile paladino al servizio dell’infanzia e dell’adolescenza nel mondo.

 La presenza del progetto “Una scuola Amica” nel nostro Istituto in questo periodo particolare dell’anno, che segna per tutti la propensione alla condivisione e alla solidarietà attraverso le festività natalizie, rimane una tappa fondamentale del sentiero che porta tutti noi, in particolare i bambini delle nostre scuole, ad essere soggetti attivi di quel processo di cambiamento che ha come fine auspicabile la valorizzazione delle differenze sulle vie della partecipazione attiva e responsabile della solidarietà e dell’ascolto, cosa non di poco conto nella società della conoscenza multimediale.



ULTIMISSIME