Martedi, 16 gennaio 2018 ore 18:24  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
SPORT

Catanzaro Calcio: archiviato il 2017, l'anno dei sette derby persi

Alle spalle dodici mesi ben poco soddisfacenti. Aquile sconfitte ben 18 volte 

Catanzaro-Calcio-archiviato-il-2017-l-anno-dei-sette-derby-persi
Lunedì 01 Gennaio 2018 - 20:9

Un anno solare piuttosto avaro di punti e soddisfazioni sul campo. 46 punti in totale, frutto di 13 vittorie, 8 pari e ben 18 sconfitte. Come se non bastasse, 7 derby persi (quattro con la Reggina una con la vinonmnese e due col Rende tra campionato e Coppa Italia) a fronte però della vittoria nella partitissima col Cosenza.Tre allenatori (Zavettieri, Erra e Dionigi) che si sono avvicendati sulla panca giallorossa, due direttori sportivi (Preiti e Doronzo), un direttore generale (Maglione) nonché due assetti societari alternatisi (di cui uno nuovo di zecca). Il tutto, poi, inframezzato da un mese di giugno vissuto col pericolo concreto della non iscrizione al campionato, alla luce dei guai giudiziari dell’ex presidente Cosentino, sino all’avvento del gruppo Noto. Senza contare la vicenda Money Gate, che, dopo aver rappresentato una spada di Damocle per mesi, almeno nel primo grado ha restituito il sorriso all’ambiente sportivo. Come dire, nel 2017, il Catanzaro non si è fatto mancare proprio nulla. Un anno, quello appena trascorso, quindi, vissuto pericolosamente, praticamente sulle montagne russe soprattutto nei mesi primaveril, con la disputa dei play out e l’onta del rischio retrocessione in D. Passata a nottuta (leggi il rischio della non iscrizione alla serie C), da luglio, poi, il ritorno alla normalità ed un entusiasmo (finalmente) ritrovato tra i tifosi. La nuova proprietà non ne ha mai fatto mistero: deve essere un anno di transizione magari con qualche ambizione da coltivare. Adesso, l’anno che verrà, anzi quello che è appena arrivato, almeno nei primi, deve vedere all’opera una squadra in grado di risollevarsi da un mese di dicembre pieno di ombre. Complice la lunga sosta invernale, la squadra usufruirà di una settimana di riposo e poi mister Dionigi dovrà lavorare tanto in particolare sulla testa dei suoi giocatori. Il tutto per un girone di ritorno all’insegna delle motivazioni. Nel mentre, però, ci sarà la partita più importante ovvero il second round del processo sportivo per i fatti di Catanzaro-Avellino, che dovrebbe celebrarsi tra il 10 e il 15 gennaio.

Vittorio Ranieri



ULTIMISSIME