Martedi, 16 gennaio 2018 ore 18:27  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Presepe vivente Sellia Marina, don Giuseppe ringrazia i parrocchiani

Tutti in diversi modi si sono adoperati per la realizzazione di questa sacra rappresentazione

Presepe-vivente-Sellia-Marina-don-Giuseppe-ringrazia-i-parrocchiani
Martedì 02 Gennaio 2018 - 8:32

"Al termine della bella esperienza vissuta a fine anno con la V edizione del Presepe vivente nel centro storico della frazione di Calabricata di Sellia Marina”, desidero esprimere la mia personalissima gratitudine a tutti coloro che hanno reso possibile tutto ciò". E' quanto afferma don Giuseppe Cosentino, parroco di Sellia Marina. "Il mio grazie sincero va al gruppo oratorio promotore dell’iniziativa, al parroco moderatore don Raffele e don Rosario parroco della frazione di Uria e a tutti i parrocchiani che in diversi modi si sono adoperati per la realizzazione di questa sacra rappresentazione. Al corpo della Polizia municipale di Sellia Marina, alle associazioni Trischene, Pro Loco di Sellia Marina, Nuove idee per Calabricata, i Ragazzi del Sole che in questa edizione hanno contribuito per la riuscita della sacra rappresentazione All’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Francesco Mauro che si è resa fin da subito disponibile a collaborare con i vari permessi e ordinanze ed anche con un supporto economico. A tutti i selliesi che puntualmente accorrono numerosissimi per vivere insieme a noi l’emozione di questo momento. Ringrazio tutte le attività commerciali di Sellia Marina per il contributo. Abbiamo dato una bella testimonianza di lavoro comune per il bene di Sellia Marina, mettendo da parte idee e opinioni personali, tutto questo affinché il bene e l’unità tra le diverse istituzioni ed associazioni cittadine prevalessero. Per questi motivi sento di elevare al Signore un inno di lode e di ringraziamento perché continua ad infondere nei nostri cuori non sentimenti di rivalità e contesa ma di collaborazione e di stima reciproco. Mi auguro che tutto ciò possa continuare nei prossimi anni, continuando a lanciare il messaggio “Non è Natale senza Gesù Bambino".



public/img/fotogallery/galleria201801028351000_0.jpg

CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME