Sabato, 17 febbraio 2018 ore 22:38  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
MUSICA E SPETTACOLO

Un tocco di Mgff al Dopofestival di Sanremo 2018

Ravello, Leo e Impacciatore, tre ‘amici di Catanzaro’ protagonisti dell’appendice del più nazional-popolare dei programmi tv

Un-tocco-di-Mgff-al-Dopofestival-di-Sanremo-2018
Martedì 06 Febbraio 2018 - 19:12

Un esperimento televisivo con il più importante evento mediatico, italiano e non solo, dell’anno: tre attori ancora relativamente giovani ma già molto affermati alla conduzione del Dopofestival 2018 in onda da stasera su Raiuno. Il riferimento è a Rolando Ravello, Edoardo Leo e Sabrina Impacciatore, che oltre a essere stimati dalla critica e al contempo amati dal pubblico sono strettamente legati a Catanzaro e a quell’Mgff in cui di astri nascenti o mostri sacri del piccolo e grande schermo ne sono stati tenuti a battesimo ovvero omaggiati a iosa. Star internazionali o di casa nostra che il patron del Festival Gianvito Casadonte vuole sulla passerella del suo Magna Graecia come capitato ormai parecchi anni fa anche a Ravello, Leo e Impacciatore. Una scommessa che ha evidentemente pagato considerato come questi artisti abbiano poi tagliato traguardi professionali sempre più prestigiosi, ma non dimenticando l’Mgff e chi lo ha ispirato. È il motivo per cui hanno continuato a tornare nel capoluogo calabrese ciclicamente per partecipare a tante iniziative. Basti pensare alla recentissima sortita della Impacciatore (attualmente nel cast di Immaturi, la Serie, trasmessa da Canale5) al Teatro Politeama, massimo cittadino in cui ha portato in scena una straordinaria versione moderna di un ‘classico’ come la Venere in Pelliccia. Cresce quindi la curiosità e l’attesa di vederli all’opera in una veste lavorativa per loro insolita. Una dimostrazione di fiducia e un riconoscimento di doti che li hanno portati a condurre l’appendice del programma più nazional-popolare del Paese. Un Festival di Sanremo che resiste alle mode e ai cambiamenti, restando la cornice da cui la canzone italiana continua a essere impreziosita. Bisognerà allora attendere qualche ora e poi sintonizzarsi sulla rete ammiraglia della Tv di Stato, poiché a dar libero sfogo alla prorompente simpatia di cui sono portatori saranno dei professionisti di livello assoluto. Di talento. La stessa stoffa che ha consentito a Ravello, Leo e Impacciatore, di mettersi in mostra in una kermesse quale l’Mgff, una rassegna che a ogni edizione accende i riflettori sui nuovi grandi talenti del cinema.



ULTIMISSIME