CIPRIA skin
Venerdi, 15 dicembre 2017 ore 13:16  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Universo Minori: convegno sulla legalità all'Istituto Tecnico Agrario

Si è approfondita la legge "Lazzati"

Universo-Minori-convegno-sulla-legalit-all-Istituto-Tecnico-Agrario
Venerdì 19 Febbraio 2016 - 13:49

L'associazione " Universo Minori" stamattina ha organizzato un convegno riguardante la legalità presso l'istituto Agrario di Catanzaro. Si è approfondita la legge "Lazzati". Illustre il tavolo dei relatori composto dalla presidente dell' associazione " Universo Minori" Rita Tulelli, la dirigente scolastica Teresa Rizzo, Monsignore Antonio Cantisani, la presidente dell' associazione " Risveglio Ideale" e consulente parlamentare antimafia Onorevole Angela Napoli, l'onorevole Mario Tassone ed il dottore in legge Marco Lamanna. Moderatore dell' evento, la giornalista Rosanna Bergamo. Si è parlato di legalità, di rispetto e pratica delle leggi. I relatori hanno sottolineato con forza che la legalità non sono solo i magistrati e le forze di polizia, legalità siamo tutti noi. E' stato richiamato l'articolo tre della Costituzione il più grande testo antimafia di tutti i tempi. L' articolo tre che cita l'uguaglianza formale e sostanziale e dal dibattito con gli studenti è emerso che non ci può essere legalità senza uguaglianza. Il giudice Romano De Grazia ha approfondito la legge "Giuseppe Lazzati" questa legge vieta la propaganda elettorale per i sorvegliati speciali e per le persone indiziate alla malavita organizzata. Senza la legge " Lazzati" il malavitoso può fare propaganda elettorale al politico senza scrupoli. Il giudice Romano De Grazia e l' onorevole Angela Napoli, hanno spiegato ad una platea di studenti attenti che i candidati politici che chiedono aiuto ai "boss" fanno si ,che il voto diventi un'imposizione, un voto impegnativo in quanto poi il "boss" o il sorvegliato speciale chiederanno qualcosa in cambio al politico, da qui il voto di scambio. Il voto di scambio vincola lo sviluppo legale del territorio. Monsignore Antonio Cantisani ha proferito parole di speranza ai giovani, ed ha spiegato loro che l'"io" ed il "noi" non sono contrapposti e che l' "io" si realizza quando vive il "noi". Un convegno che ha lasciato molto ai presenti ed ai giovani, un convegno che ha lanciato parole di solidarietà per ridare orgoglio, riscatto e dignità al sud.



CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME