Martedi, 25 luglio 2017 ore 20:36  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
ISTITUZIONE

Lavoratori Amc partime, la palla ora passa al Consiglio comunale

Il sindaco ha incontrato l'azienda e i sindacati

Lavoratori-Amc-partime-la-palla-ora-passa-al-Consiglio-comunale
Sabato 15 Ottobre 2016 - 15:15

Positiva conclusione del confronto tra Comune, Amc e organizzazioni sindacali, al termine dell’incontro presieduto dal sindaco Sergio Abramo. L’ok definitivo dell’Ustif alla riapertura della funicolare, giunto appena qualche giorno fa, era indispensabile per la definizione degli accordi tra le parti.

E’ stato sottoscritto all’unanimità un verbale che definisce i punti essenziali riguardanti il passaggio full time dei sette lavoratori che saranno impegnati nel funzionamento della funicolare, l’aumento dell’orario di lavoro di 6 ore e 30 minuti settimanali per tutti gli altri lavoratori part time, le norme di prima applicazione e le linee guida aziendali. I tre punti – si legge nel verbale sottoscritto – sono da ritenersi approvati e sottoscritti dalle parti.

All’incontro, oltre al primo cittadino, erano presenti l’amministratore unico dell’azienda, Rosario Colace, gli assessori Giovanni Merante (mobilità) e Alessio Sculco (partecipate), i rappresentanti sindacali di FILT Cgil, FIT Cisl, UILT, UGL, CISAL FAISA.

L’accordo riconfermato (c’era stata una prima intesa a luglio tra i sindacati e l’allora direttore generale Luigi Siciliani) passa ora al vaglio del Consiglio comunale che il sindaco si è impegnato a fare convocare già nella prossima settimana.

Resta da definire solo con il management dell’azienda la redazione della pianta organica. L’amministratore unico Colace si è impegnato, a sua volta, a portare presto una proposta al tavolo sindacale.

Molto soddisfatto il sindaco Abramo che ha riconfermato la volontà dell’Amministrazione di applicare gradualmente il full time a tutti i lavoratori part time attraverso un percorso che avrà comunque bisogno di tempo e dovrà tenere conto delle esigenze di bilancio.

Abramo ha ricordato che in pochi anni si è riusciti, grazie all’ottimo lavoro di squadra che ha visto in prima fila l’Amministrazione e il management composto dall’amministratore unico Colace e dal direttore generale Siciliani, a risanare un’azienda che era sull’orlo del fallimento, piegata da una situazione debitoria pesante e da un non più sopportabile passivo annuale.
 



ULTIMISSIME