ipercoop
Venerdi, 31 marzo 2017 ore 02:24  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Unioncamere Calabria promuove il progetto 'Crescere imprenditori'

Sono aperte le iscrizioni . Il sogno di creare un’impresa può realizzarsi!

Unioncamere-Calabria-promuove-il-progetto-Crescere-imprenditori
Mercoledì 11 Gennaio 2017 - 14:13

Nonostante la crisi degli ultimi anni, ogni giorno in Italia nascono 300 imprese guidate da giovani. Sono i dati di Movimprese al 30 settembre.

Gli under 35 nei primi 9 mesi del 2016, hanno creato circa 90mila imprese (il 31% del totale delle nuove imprese nate in Italia) mentre quasi 40mila, nello stesso periodo, hanno chiuso i battenti con un saldo quindi in crescita di circa  50mila unità.

Si tratta di un numero maggiore rispetto al saldo del totale delle imprese create in Italia nei primi 9 mesi dell’anno (che era stato  di +42mila) e di un numero davvero consistente anche se leggermente inferiore a quello degli anni passati.

 La fotografia realizzata da Unioncamere-Infocamere, segnala il forte contributo dato in molte regioni del Mezzogiorno da chi è nato dopo il 1981: in Basilicata, Calabria e Molise, le iscrizioni di nuove attività da parte degli under 35 superano il 38% delle iscrizioni totali dei primi 9 mesi dell’anno.

E in questa situazione la Calabria gioca un ruolo di primissimo piano.

Basta dare un’occhiata alla tabella sottostante ove ben 4 province calabresi segnano il “primato” della più alta incidenza delle imprese giovanili sul totale imprese.

 Tab. 5 - Distribuzione provinciale delle imprese giovanili al 30 settembre 2016

Graduatoria per incidenza percentuale delle imprese giovanili sul totale delle imprese in provincia

 

Provincia

Imprese giovanili

Totale imprese

Incidenza % su totale imprese

 

Provincia

Imprese giovanili

Totale imprese

Incidenza % su totale imprese

CROTONE            

2.708

17.485

15,5%

 

SASSARI            

5.239

56.510

9,3%

VIBO VALENTIA      

2.014

13.255

15,2%

 

REGGIO EMILIA      

5.147

55.709

9,2%

REGGIO CALABRIA 

7.513

51.877

14,5%

 

SONDRIO            

1.378

15.095

9,1%

CASERTA            

13.272

91.663

14,5%

 

ROMA               

43.968

484.004

9,1%

PALERMO             

13.893

96.422

14,4%

 

CAGLIARI           

6.299

69.511

9,1%

CATANZARO          

4.796

33.707

14,2%

 

MASSA CARRARA      

2.090

23.085

9,1%

ENNA               

2.067

14.782

14,0%

 

ASTI               

2.155

23.964

9,0%

NAPOLI             

38.768

286.741

13,5%

 

SAVONA             

2.734

30.519

9,0%

ISERNIA            

1.225

9.157

13,4%

 

AOSTA              

1.160

12.974

8,9%

SALERNO            

15.707

119.558

13,1%

 

ROVIGO             

2.474

27.675

8,9%

AGRIGENTO          

5.243

40.042

13,1%

 

AREZZO             

3.400

38.058

8,9%

CATANIA            

13.090

101.102

12,9%

 

VARESE             

6.354

71.260

8,9%

LECCE              

9.275

72.676

12,8%

 

VERBANIA           

1.183

13.300

8,9%

COSENZA            

8.583

67.583

12,7%

 

LECCO              

2.346

26.539

8,8%

CALTANISSETTA      

3.182

25.072

12,7%

 

LIVORNO            

2.880

33.078

8,7%

RAGUSA             

4.356

35.930

12,1%

 

COMO               

4.151

47.979

8,7%

MESSINA            

7.206

59.839

12,0%

 

IMPERIA             

2.226

25.815

8,6%

FROSINONE          

5.669

47.169

12,0%

 

MONZA E BRIANZA    

6.336

73.500

8,6%

AVELLINO           

5.267

44.084

11,9%

 

LUCCA              

3.725

43.350

8,6%

NUORO              

3.353

28.079

11,9%

 

VERONA             

8.271

96.595

8,6%

BRINDISI           

4.216

36.286

11,6%

 

PERUGIA            

6.192

73.155

8,5%

FOGGIA             

8.226

72.564

11,3%

 

CHIETI             

3.819

45.377

8,4%

SIRACUSA           

4.261

37.790

11,3%

 

ANCONA             

3.928

46.771

8,4%

LATINA             

6.519

57.961

11,2%

 

ASCOLI PICENO      

2.073

24.703

8,4%

BARI               

16.874

151.118

11,2%

 

GORIZIA            

889

10.598

8,4%

BENEVENTO          

3.878

34.800

11,1%

 

SIENA              

2.426

29.045

8,4%

PRATO               

3.732

33.692

11,1%

 

FIRENZE            

9.173

109.839

8,4%

MATERA             

2.399

21.717

11,0%

 

FERMO              

1.803

21.870

8,2%

TRAPANI            

5.060

45.983

11,0%

 

BELLUNO            

1.306

15.918

8,2%

POTENZA            

4.170

38.108

10,9%

 

ALESSANDRIA        

3.541

44.160

8,0%

TARANTO            

5.220

48.416

10,8%

 

GENOVA             

6.817

86.031

7,9%

L'AQUILA           

3.244

30.294

10,7%

 

GROSSETO           

2.282

29.080

7,8%

NOVARA             

3.228

30.863

10,5%

 

FERRARA            

2.822

36.129

7,8%

CAMPOBASSO         

2.702

26.173

10,3%

 

MANTOVA            

3.235

41.626

7,8%

PESCARA            

3.767

36.778

10,2%

 

BIELLA             

1.415

18.422

7,7%

RIETI              

1.521

14.932

10,2%

 

VENEZIA             

5.946

77.709

7,7%

TERAMO             

3.586

35.786

10,0%

 

MILANO             

28.163

372.258

7,6%

TORINO             

21.879

223.939

9,8%

 

TRIESTE            

1.234

16.326

7,6%

LODI               

1.650

16.897

9,8%

 

PADOVA             

7.523

99.573

7,6%

TERNI              

2.159

22.522

9,6%

 

RIMINI             

2.982

39.676

7,5%

VERCELLI           

1.577

16.505

9,6%

 

VICENZA            

6.266

83.385

7,5%

VITERBO            

3.585

37.580

9,5%

 

MODENA             

5.580

74.825

7,5%

PAVIA              

4.576

47.988

9,5%

 

PARMA              

3.455

46.338

7,5%

LA SPEZIA          

1.966

20.640

9,5%

 

PIACENZA           

2.233

30.075

7,4%

CUNEO              

6.602

69.834

9,5%

 

BOLZANO            

4.324

58.461

7,4%

BERGAMO             

8.994

95.978

9,4%

 

UDINE              

3.756

50.795

7,4%

BRESCIA            

11.208

119.772

9,4%

 

PESARO E URBINO    

3.043

41.215

7,4%

PISTOIA            

3.075

32.912

9,3%

 

BOLOGNA            

7.038

96.428

7,3%

MACERATA           

3.625

38.825

9,3%

 

RAVENNA            

2.876

40.395

7,1%

ORISTANO           

1.322

14.164

9,3%

 

TREVISO            

6.310

89.359

7,1%

CREMONA            

2.756

29.572

9,3%

 

PORDENONE          

1.860

26.620

7,0%

TRENTO             

4.832

51.854

9,3%

 

FORLI' - CESENA    

2.883

42.986

6,7%

PISA               

4.090

43.942

9,3%

 

ITALIA

594.395

6.080.076

9,8%

Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

 

Ma questa vitalità dei giovani calabresi che mantiene positiva la dinamica della nati-mortalità delle imprese va sostenuta, puntando tra le diverse leve, sul digitale o sull’avvicinamento della scuola all’impresa, attività  per le quali il sistema camerale - che  ha nel suo DNA il tema della creazione di impresa  - continuerà ad impegnarsi nei prossimi anni.

Unioncamere Calabria è già  in prima fila per raggiungere i NEET (giovani che non studiano, non lavorano e non sono attualmente impegnati in percorsi di istruzione e formazione) di età compresa tra i 18 e i 29 anni, iscritti a “Garanzia Giovani”.

E lo fa attraverso  il progetto Crescere Imprenditori, una iniziativa nazionale per supportare e sostenere l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità, con un percorso didattico che inizierà a gennaio 2017, con attività mirate di formazione e accompagnamento all’avvio d’impresa, finanziate dalle risorse del PON “Iniziativa Occupazione Giovani”. 

A breve sarà comunicato il calendario  e la sede di ogni percorso , finalizzato allo start up di impresa, che comprenderà 60 ore di attività formativa di base in gruppi (anche a distanza tramite live streaming) e 20 ore di fase specialistica di accompagnamento e assistenza tecnica a livello personalizzato.

I NEET  finita la formazione  e redatto il business plan, potranno accedere al fondo dedicato “SELFIEmployment”, gestito da Invitalia per ottenere finanziamenti agevolati e senza interessi con i seguenti prestiti erogabili ( Microcredito, da 5.000 a 25.000 euro;  Microcredito esteso, 25.001 a 35.000 euro;  Piccoli prestiti, da 35.001 a 50.000 euro) rimborsabili in massimo 7 anni con rate mensili posticipate.

E’ possibile iscriversi cliccando QUI 



CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME