Martedi, 26 settembre 2017 ore 02:01  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Discariche abusive, Alpocat: alcuni suggerimenti su dove collocare le telecamere

Il sindaco non dimentichi Pineta Siano ma anche quella di Lido, via Carlo V, via Scalfaro, via F.Squillace, contrada Cuturella, via Caduti 16 marzo

Discariche-abusive-Alpocat-alcuni-suggerimenti-su-dove-collocare-le-telecamere
Mercoledì 11 Gennaio 2017 - 17:17

Buona la presentazione avvenuta qualche giorno fa della nuova videosorveglianza che servirà a dare un freno al fenomeno “discariche abusive”. scrive come movimento AlPoCat, Nonostante le aree predisposte dal comune di Catanzaro per i rifiuti ingombranti o i numeri di telefono per il ritiro degli stessi e la raccolta differenziata porta a porta, ci ritroviamo ancora “incivili” che non rispettano le norme e buttano i propri rifiuti in mezzo alle strade, in posti appartati, lontani da occhi indiscreti.

Come annunciato dal comune, più di dieci telecamere verranno posizionate in posti strategici e cogliamo l’occasione, come movimento AlPoCat, per suggerirne qualcuno.

In primis la pineta di Siano “Bosco Li Comuni”, luogo di verde incontaminato che per troppo tempo è stato lasciato al proprio degrado; principale responsabile chi, dopo il picnic, lasciava i propri rifiuti sparsi per il parco.

Per rendere ancor di più l’idea dell’importanza di questo parco trascriviamo quanto riportato dal sito web Travel Italia: “la Pineta di Siano è un’oasi di pace, una tra le più importanti aree naturalistiche del Comune. Grazie alla sua posizione e alle sue caratteristiche, il bosco costituisce una zona “verde” di grande interesse botanico, per la varietà delle essenze tipiche della macchia mediterranea, e faunistico: vi si rifugia la fauna migratoria e stanziale, mentre le zone più inaccessibili e interne sono luogo di riproduzione del cinghiale. La Pineta è strutturata come un grande parco urbano, che è via via diventato punto di riferimento per il turismo integrato mare-monti, attrezzato per il tempo libero, l’escursionismo, il trekking a cavallo, l’attività didattica: questo, in sintesi, l’identikit del Parco della Pineta di Siano…

Individuiamo, inoltre, un’altra discarica a cielo aperto, nei pressi del vecchio ponte di Siano. Come descritto da noi in un precedente articolo, il Ponte ha una sua storia e va salvaguardata, va riportata alla luce, non oscurata (letteralmente), visto che ci ritroviamo il ponte senza illuminazione.

Ringraziamo la neonata associazione “Uniti per il Sociale – Siano” ed i suoi volontari per quanto fatto sino ad ora nel quartiere, ripulendolo a proprie spese o segnalando all’ente comunale i disagi dei cittadini.

Altre zone interessate da questa inciviltà le troviamo in via Carlo V, via Scalfaro, via F.Squillace, contrada Cuturella, via Caduti 16 marzo, nella pineta di Catanzaro Lido.

Finalmente, grazie alle telecamere questo giochetto di deturpazione finirà e, chiunque violerà la legge sarà immortalato e multato. Si spera che questo servizio sia presto attivo, rendendo giustizia a tutti quei cittadini che hanno senso civico ed hanno a cuore il proprio quartiere e la città di Catanzaro.



CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME