Mercoledi, 17 gennaio 2018 ore 14:02  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
ISTITUZIONE

Alberghiero di Soverato, Montuoro: 'Si faccia di tutto per scongiurare i tagli'

L'appello del consigliere provinciale Montuoro

Alberghiero-di-Soverato-Montuoro-Si-faccia-di-tutto-per-scongiurare-i-tagli
Domenica 29 Gennaio 2017 - 10:32

Il consigliere provinciale per il centrodestra, Antonio Montuoro, in una nota dice: 'I pesanti e ingiustificati tagli disposti dalla Regione Calabria per la gestione dei servizi del convitto annesso all’Istituto Alberghiero di Soverato mettono a rischio la sopravvivenza della struttura. Il dirigente scolastico si vede costretto a valutare la chiusura del convitto che ospita studenti da tutta la Calabria, o a fare ricadere il costo quasi interamente sulle famiglie, che in molti casi sono non abbienti o disagiate  e non possono permettersi di sostenere la spesa economica. Per l’anno scolastico 2016-2017 il contributo regionale è stato ridotto da 94 mila euro a 33 mila euro, una somma del tutto insufficiente a garantire la prosecuzione delle attività programmate e avviate, per le quali è previsto un fabbisogno di 147 mila euro, in gran parte già coperto dalle rette pagate dalle famiglie dei convittori e dei semiconvittori.  E’ il caso di ricordare come la struttura, unica in Calabria ad ospitare convittori e convittrici, è talmente efficiente ed apprezzata che ogni anno il numero delle richieste in entrata supera di gran lunga il numero dei posti disponibili e messi a bando. La scure che il governo Oliverio ha fatto calare sul convitto rischia di chiudere i cancelli di un presidio irrinunciabile per la tutela del diritto allo studio e la prevenzione della dispersione scolastica, che dà la possibilità a tanti giovani provenienti da tutta la regione di potere ottenere una formazione di elevato livello in un settore strategico di sviluppo per la Calabria, quello dei servizi per il turismo. Per questo non possiamo che essere solidali con il dirigente scolastico Fioresta e con tutti gli studenti e il corpo docente della scuola, e chiediamo al presidente Oliverio di ritornare sui propri passi e reintegrare le somme da destinare al’Istituto, poiché è impensabile fare ricadere tutti i costi sugli studenti e le loro famiglie. Non può, la Regione, continuare con questa politica a gestire delle risorse destinate al territorio, e poi attuare politiche di risparmio sulle spalle di chi ha più bisogno, come i nostri giovani. Si deve ad ogni costo scongiurare il taglio all'istruzione, perché ciò avrebbe profonde ricadute sociali sugli studenti e sulle loro famiglie oltre che sull’intero territorio'.



ULTIMISSIME
Mater Domini, vento sradica albero
Mercoledì 17 Gennaio 2018
Frana sulla SS106, traffico rallentato
Mercoledì 17 Gennaio 2018
Consiglio Comunale/4, seduta fiume
Martedì 16 Gennaio 2018