coop ricarica
Giovedi, 25 maggio 2017 ore 21:58  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Pon Legalità, Pd Catanzaro: Regione dimostra suo interesse per capoluogo

Dobbiamo dare atto di un cospicuo investimento per il Capoluogo che è pensato in maniera strategica per assicurare un maggior grado di sicurezza ai cittadini 

Pon-Legalit-Pd-Catanzaro-Regione-dimostra-suo-interesse-per-capoluogo
Venerdì 17 Febbraio 2017 - 18:5

Il Partito Democratico della Città di Catanzaro esprime grande interesse per la presentazione del PON Legalità 2014/2020 avvenuta, giovedì 16, nella sede della Prefettura del Capoluogo regionale. All’importante convegno hanno preso parte numerose autorità e rappresentanti ministeriali, a partire dal  vicecapo della Polizia di Stato e Autorità di gestione del PON, Matteo Piantedosi, che ha illustrato i contenuti del Piano, il prefetto Luisa Latella, il Vicepresidente della giunta regionale Antonio Viscomi, il capo dipartimento del Viminale Elisabetta Belgiorno, i procuratori di Catanzaro e Cosenza Nicola Gratteri e Mario Spagnuolo, il procuratore generale della Corte d’Appello di Catanzaro, Raffaele Mazzotta, altre autorità giudiziarie, esponenti delle forze dell’ordine e diversi sindaci calabresi. Il piano ministeriale prevede importanti interventi: dalla ristrutturazione e gestione dei beni confiscati alle mafie, al sostegno alle vittime di racket e usura, all’accoglienza degli immigrati regolari e richiedenti asilo, dal reinserimento sociale e lavorativo di soggetti a rischio devianza, al rafforzamento delle funzioni della pubblica amministrazione. Nell’occasione, è stato presentato il Progetto Sicurezza Catanzaro, sostenuto principalmente dalla Regione Calabria per 1,5 milioni di euro di fondi PAC 14/20 (Piano Azione Coesione). Come è stato illustrato nel corso dell’iniziativa in Prefettura, sarà rafforzato il sistema di videosorveglianza sull’anello urbano della Città, nel centro storico, in periferia e da estendere verso la SS 280 dei Due Mari, che include il posizionamento di lettori di targa e nuove telecamere, proprio per dotare le forze dell’ordine di strumentazione all’avanguardia nel contrasto alla criminalità. Si tratta, pertanto, di uno strumento molto utile e certamente sostenibile sul piano della spesa rispetto ad altri progetti pensati in passato. Per questo, i democratici della Città di Catanzaro esprimono grande apprezzamento per l’impegno profuso dalla Giunta regionale.  Nel PAC 2014-2020 della Regione Calabria, la Giunta regionale ha ritagliato risorse importanti anche per altri progetti strategici per la Città Capoluogo, messi a punto dalle autorità ministeriali e dalle procure calabresi e che si legano al PON Legalità. Nel Piano, infatti, sono compresi interventi quali la Infrastrutturazione della Sede della Procura Distrettuale Antimafia nell’ex Ospedale Militare per 3,7 milioni di euro e il progetto pilota di digitalizzazione del distretto della Corte d’Appello per 300.000 euro. Il contributo alla Città Capoluogo della Regione avrà, quindi, ricadute positive anche per la riapertura di un immobile storico a lungo rimasto inutilizzato come il Complesso dei Teresiani all’Osservanza. Dobbiamo, quindi, dare atto di un cospicuo investimento per il Capoluogo che è pensato in maniera strategica per assicurare un maggior grado di sicurezza ai cittadini e rafforzare gli strumenti delle forze dell’ordine e delle autorità inquirenti, due perni su cui è costruita la funzione stessa di guida regionale che ha la nostra Città. Tutto questo si aggiunge al finanziamento del Porto di Catanzaro e al reperimento dei fondi necessari alla messa in sicurezza della Cattedrale. Inoltre, ci sembra del tutto positivo l’interlocuzione avviata dalla Regione Calabria con i ministeri competenti per lo studio di grande progetto di messa in rete, in una nuova banca dati inter-istituzionale, delle informazioni sugli appalti pubblici, nell’ottica di accrescere la trasparenza nella pubblica amministrazione. Poiché, come ha sottolineato in Prefettura il Vicepresidente Viscomi, “la luce del sole è il miglior disinfettante”.

 



CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME