guglielmo
Lunedi, 20 novembre 2017 ore 18:34  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Grande partecipazione al convegno 'I bambini non si toccano'

Tra gli interventi, quelli della Neuropsichiatra infantile Rosa Marotta dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro

Grande-partecipazione-al-convegno-I-bambini-non-si-toccano
Lunedì 20 Marzo 2017 - 11:19

Grande successo per il convegno “i bambini non si toccano”, tenutosi sabato scorso al Comune di Catanzaro e dedicato ai genitori e agli insegnanti. Con l’obiettivo di far conoscere i rischi che corrono i bambini in ambito familiare, scolastico e sociale, è stato enfatizzato il fatto che la violenza non sia solo fisica, ma anche verbale, nella consapevolezza che si tratti di un fenomeno ancora largamente sommerso e che i dati disponibili registrano ultimamente incrementi significativi. L’ampia partecipazione dei genitori all’iniziativa è stata possibile anche grazie al servizio di babysitter offerto gratuitamente per i figli al seguito: è stato creato, difatti, un apposito spazio di intrattenimento per i bambini, rallegrati da attività ricreative di alcune volontarie specializzate nell’animazione. Ad organizzare l’evento la pedagogista Alessandra Magro, da diversi anni impegnata nella tutela dei minori, la quale ha fatto anche da moderatrice durante l’evento. Tra gli interventi, quelli della Neuropsichiatra infantile Rosa Marotta dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, che ha sottolineato l’importanza della comunicazione dei genitori con i bambini sin da piccoli, facendo attenzione anche agli aspetti non verbali. Ad intervenire anche Michele Reggio, socio e attivista della “Rete L’Abuso” Onlus, che ha denunciato il fenomeno sommerso dei preti pedofili. Nel corso del convegno, poi, le Associazioni che si occupano di minori sul territorio catanzarese: l’ “Associazione Tribunale per la difesa dei diritti del minore”, rappresentata da Giancarlo Rossi, il Centro ascolto “Stella del mare”, rappresentato da Stefania Mandaliti e la Cooperativa “Puffolandia” rappresentata da Flora Nisticò. A partecipare attivamente all’evento anche molti assistenti sociali e pedagogisti; numerosi poi gli interventi del pubblico, che hanno fatto emergere la necessità di un sistema di videosorveglianza all’interno delle scuole nonché la formazione permanente per gli insegnanti ed il monitoraggio costante della loro attività.



CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME
Biblioteca Zinzi: 'Noi non siamo fermi'
Lunedì 20 Novembre 2017