Martedi, 26 settembre 2017 ore 02:00  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Fondi per la cultura persi, Capellupo: inspiegabile ostilità del presidente del Consiglio Comunale

Vincenzo Capellupo e Antonio Giglio hanno già presentato una richiesta di accesso agli atti sull'intera vicenda

PERSI FINANZIAMENTI

 

 
Fondi-per-la-cultura-persi-Capellupo-inspiegabile-ostilit-del-presidente-del-Consiglio-Comunale
Lunedì 20 Marzo 2017 - 16:44

Ha suscitato già diverse reazioni la notizia che la città di Catanzaro, abbia perso  circa 200.000 euro di finanziamenti destinati alla cultura perchè il Consiglio comunale non si è mai riunito per deliberare la proposta di partenariato presentata dall'associazione proponente, che era stata preceduta da una lettera di intenti mandata al ministero. Lettera di intenti che doveva diventare atto formale perchè il progetto potesse accedere alla fase della finanziabilità Ad intervenire per primo dopo la denuncia del consigliere Roberto Rizza sui social, il consigliere comunale Vincenzo Capellupo . "La scorsa settimana con il collega Antonio Giglio   - dice - abbiamo protocollato,, una richiesta di accesso agli atti completa sull’intera vicenda che  pare essere specchio di una amministrazione pessima e di una gestione meschina della cosa pubblica. Si perdono risorse pubbliche portate all’Amministrazione comunale ed alla città di Catanzaro su un piatto d’argento. Si è dovuto fare il conto con l’inspiegabile ostilità istituzionale palesata a più riprese dal Presidente del Consiglio comunale, Ivan Cardamone, su questa pratica. Una serie di impegni presi, ritardi e non calendarizzazioni che riteniamo vergognosi. Risorse che la città di Catanzaro ha perso e qualcuno dovrà renderne conto. Quello che è accaduto può avviare, inoltre, contenziosi con relativo danno erariale, e che paradossalmente dovranno sopportare i catanzaresi: oltre il danno la beffa. I colpi di coda di una Amministrazione inadeguata che non solo non sa programmare ma è responsabile della perdita di risorse che altri hanno intercettato. Per noi non finisce qui".

g.z.

 


CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME