Lunedi, 29 maggio 2017 ore 22:44  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
POLITICA

Conservatorio di Catanzaro a rischio chiusura, il deputato M5S Parentela interroga il ministro dell'Istruzione

'La Giunta guidata da Sergio Abramo  - attaccano i pentastellati - ha gestito allegramente le finanze cittadine, tanto da essere richiamata dal Prefetto per la delibera (ritardata) sul bilancio'

Conservatorio-di-Catanzaro-a-rischio-chiusura-il-deputato-M5S-Parentela-interroga-il-ministro-dell-Istruzione
Giovedì 20 Aprile 2017 - 13:25

«Il Ministro dell’Istruzione ed il governo targato Pd intervengano tempestivamente per scongiurare la chiusura del polo del conservatorio di Catanzaro, anche al fine di salvaguardare il diritto allo studio dei 90 giovani iscritti». È quanto afferma il deputato M5s Paolo Parentela, che ha interrogato il Ministro della pubblica istruzione Fedeli sul conservatorio di Catanzaro. «Il Sindaco Abramo forse ritiene che la spesa per il mantenimento del conservatorio nel capoluogo sia voluttuaria. Dal nostro punto di vista – spiega Parentela – è un’altra occasione persa per la città, che perde il conservatorio e nega il diritto allo studio ad anno in corso a 90 giovani musicisti».
Il Cinque Stelle continua: «La giunta guidata da Sergio Abramo ha gestito allegramente le finanze cittadine, tanto da essere richiamata dal Prefetto per la delibera (ritardata) sul bilancio. Saremo lieti di appurare, nella prossima assemblea cittadina, a quanto ammontano le consulenze esterne e se quelle risorse avrebbero potuto salvare il conservatorio».
«La speranza  - conclude Parentela – è che il nostro richiamo al Ministro Fedeli possa servire per ripristinare il servizio che, magari, in futuro potrà essere gestito direttamente dall’amministrazione comunale. In ogni caso, la vicenda del conservatorio è l’ennesima prova di quanto l’amministrazione Abramo abbia fallito, relegando la città a posizioni subalterne rispetto ad altre realtà regionali, specie per quanto concerne la cultura che è vocazione naturale della nostra città».



ULTIMISSIME