Mercoledi, 26 aprile 2017 ore 10:01  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
SPORT

Vibonese-Catanzaro -3, undici reti nel test con gli Allievi

Triplette per Giovinco e Sarao 

ViboneseCatanzaro-3-undici-reti-nel-test-con-gli-Allievi
Giovedì 20 Aprile 2017 - 19:45

«Il bel gioco? Scordatevelo domenica». Lo dice chiaro e tondo, Giovinco, tracciando in netto anticipo quello che prevedibilmente sarà il leitmotiv della prossima sfida del “Razza”. Contro la Vibonese, squadra esperta ed ostica, i giallorossi saranno infatti chiamati ad una gara di spada più che di fioretto, una battaglia in cui la fame e la motivazione conteranno più di ogni altra cosa e certamente influiranno sul risultato finale. Al numero dieci, migliore marcatore stagionale finora delle aquile, il compito di infrangere il tabù delle reti lontano dal “Ceravolo” e di risolvere, come già fatto all’andata, l’ennesimo match da dentro o fuori di questo caldissimo finale di campionato. Più in generale, però, dovrà essere l’intera squadra a girare a mille perché creare occasioni, contro un avversario così rognoso e capace di fare tanta densità in mediana, non sarà certo facile e ogni minimo errore, tecnico o di concentrazione, potrebbe rivelarsi decisivo nel complesso dei novanta minuti. Oggi pomeriggio al Poligiovino sono andate in scena le prove generali del match con una sgambata contro la formazione Allievi terminata con il rotondo risultato di undici a zero: a timbrare il cartellino ci hanno pensato Cedric, Zanini e Giovico (tre reti, di cui una su rigore) seguiti poi da Sarao (tripletta), Mancosu e Basrak (doppietta). Poche le indicazioni per ciò che concerne la formazione: al di là dei recupero di Sirri e Sarao, certi titolari anche domenica, tra i due tempi si è preferito mischiare le carte facendo lavorare Maita con Bensaja al centro e provando il duo Zanini e Cedric sugli esterni: più facile che contro i rossoblù si opti per Van Ransbeeck e Mancosu (utilizzati nella ripresa) con l’incognita Icardi eventualmente sostituito dall’ex Akragas. Il romano oggi ha saltato la partitella svolgendo insieme a Pasqualoni il lavoro di recupero a bordo campo con il preparatore Nocera: le sue condizioni sembrerebbero ancora critiche ma nei prossimi giorni si tenterà il rientro nel gruppo. Ai box sono rimasti anche Cunzi e Sabato mentre Carcione ha marcato nuovamente visita per il già noto permesso medico. Domani l’ultima seduta prima della rifinitura, poi l’atteso derby in terra amica.

Gianfranco Giovene    



ULTIMISSIME