Lunedi, 25 settembre 2017 ore 22:31  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Pro Loco: Bandiera Blu Soverato sia punto di partenza

Il presidente Pietro Melia: posti letto, porto, via di comunicazione, c'è da fare

Pro-Loco-Bandiera-Blu-Soverato-sia-punto-di-partenza
Venerdì 19 Maggio 2017 - 17:10

 L’assegnazione della prestigiosa Bandiera Blu - scrive Pietro Melia presidente della Pro Loco di Soverato- dovrà rappresentare per Soverato un punto di partenza, dal quale costruire un percorso virtuoso per realizzare quella “Città del Turismo” a cui tutti indistintamente aspiriamo. E l’ambito riconoscimento, superato il legittimo e naturale stato di euforia collettiva iniziale, va interpretato da subito come stimolo a fare di più e meglio al fine di trasformare la Bandiera Blu in un’occasione irripetibile di crescita, di sviluppo e di progresso. La Pro Loco ritiene che questo impegno non possa prescindere da tre elementi essenziali: l’allargamento dei posti letto per assicurare una ricettività all’altezza della domanda (sono meno di 500 i disponibili attualmente, e con tale cifra sarebbe inutile coltivare illusioni per il futuro prossimo…); la costruzione (finalmente) di un porto turistico-peschereccio che – polmone decisivo per l’asfittica economia locale – eleverebbe davvero Soverato, nei fatti concreti e non più a chiacchiere, a “Perla dello Jonio” e della Provincia di Catanzaro; vie di Comunicazione (stradali e ferroviarie, dalla storica e annosa e ancora “incompiuta” “Trasversale delle Serre ai tratti della SS 106 inalterati dall’epoca mussoliniana ai “rami secchi” del binario unico Taranto-Reggio che non andrebbero tagliati ma in una luce nuova recuperati e rilanciati per esempio con quella Metropolitana leggera sempre invocata ma fin qui irrealizzata…) per garantire collegamenti più agevoli e sicuri con Soverato e il nostro Comprensorio. Ci aspetta dunque tanto lavoro, ognuno nelle proprie responsabilità e nel proprio ruolo istituzionale (partendo dalle amministrazioni regionale, provinciale e locali per finire alle diverse associazioni a vario titolo attive nel territorio) ma nella consapevolezza che insieme, e disinteressatamente, interagendo e collaborando, ce la possiamo fare.



CatanzaroInforma.it
ULTIMISSIME