Giovedi, 25 maggio 2017 ore 22:08  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
SPORT

Verso Catanzaro-Vibonese. La prevendita non decolla: siamo a quota 1201

La squadra continua ad allenarsi a porte chiuse 

Verso-CatanzaroVibonese-La-prevendita-non-decolla-siamo-a-quota-1201
Venerdì 19 Maggio 2017 - 20:34

Solo 373 tagliandi in più rispetto alle scorse ventiquattrore per un totale di 1201 biglietti complessivi (132 dei quali acquistati a Vibo): viaggia inaspettatamente lenta la prevendita per il derby salvezza di domenica prossima contro i rossoblù, lenta e fiacca alla faccia dell’importanza capitale della partita. Domani, oltre ai normali punti vendita esterni, apriranno i battenti anche i botteghini del “Ceravolo” (dalle 10.00 alle 18.00) ed è lecito attendersi un’impennata nel numero delle presenze.                

QUI GIALLOROSSI – Sul campo, intanto, si continua a lavorare: per le aquile quello di oggi è stato l’ennesimo giorno di allenamenti a porte chiuse, un venerdì pomeriggio di sole trascorso tra riscaldamento tecnico ed esercitazioni tattiche. In chiusura di seduta anche una breve sgambata in famiglia, occasione per rivedere gli schemi preparati in settimana ed amalgamare ulteriormente la sostanza dal punto di vista del gioco. Vige il mistero più totale su cosa il tecnico stia preparando per la gara di domenica così come sull’undici titolare che sarà chiamato a scendere in campo: quest’ultimo punto dipenderà dal modulo che verrà adottato in partenza e chissà che non sia il già utilizzato il 4-4-2. Domani la rifinitura al “Ceravolo” (anch’essa ovviamente a porte serrate), poi calerà il silenzio in attesa del match.

QUI ROSSOBLU – A Vibo, oggi, ha parlato il tecnico Campilongo che si è detto fiducioso per la gara di domenica e più in generale per la possibilità di raggiungere la salvezza al termine dei playout. Riguardo al modulo, a quanto pare, non sembrerebbero esserci sorprese: «Sarà sempre il nostro 3-5-2 collaudato – ha detto l’allenatore – potrà cambiare qualche interprete e si potranno fare degli aggiustamenti, ma la base resterà ancora quella. Alcuni ruoli non sono ancora stati scelti – ha proseguito Campilongo - Chi mi darà più garanzie giocherà». Chiusura dedicata all’ambiente caldo del “Ceravolo”, incognita in più per i rossoblù: «Ci giocheremo queste due partite con grande umiltà, consapevoli di avere due risultati a favore; il condizionamento ambientale, con il tempo, può passare: infondo in campo ci andranno i giocatori. Il 28 maggio sera vedremo cosa accadrà».

NUMERI - Sempre per ciò che concerne il derby di domenica, è stata ufficializzata la terna che dirigerà la gara. Ad arbitrare l'incontro sarà il signor Fabio Piscopo di Imperia coadiuvato dagli assistenti Pepe di Ariano Irpino e Manzolillo di Sala Consilina; quarto ufficiale di gara sarà Robilotta. Il fischietto ligure ha già incontrato due volte le aquile e il suo triplice fischio non è mai conciso con un successo: pareggio per 1-1 nel 2013/2014 in casa contro il Barletta, sonora sconfitta per 4-0 nel 2015/2016 in trasferta a Lecce.  

Gianfranco Giovene



ULTIMISSIME