Mercoledi, 22 novembre 2017 ore 21:28  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
ARTE E CULTURA

Il Comitato "Salviamo il teatro Masciari" sfiora le 5 mila firme

Dopo la campagna di sensibilizzazione nel quartiere marinaro si registrano 4.853 adesioni. E la battaglia continua

Il-Comitato-Salviamo-il-teatro-Masciari-sfiora-le-5-mila-firme
Lunedì 29 Luglio 2013 - 9:10

Il contatore sfiora le 5 mila firme. Due giorni di banchetto sul lungomare di Catanzaro – venerdì in occasione dello spettacolo dell’attore Enzo Colacino nell’ambito della festa per la Madonna di Porto Salvo e sabato sera per la prima del Magna Graecia Film festival – fanno raggiungere al Comitato “Salviamo il teatro Masciari” quota 4853 firme a sostegno della campagna sensibilizzazione per non far calare per sempre il sipario sullo storico teatro cittadino, messo in vendita dopo la scadenza del contratto con la cooperativa che lo gestiva, acquistato dall’amministrazione comunale di centrosinistra con un preliminare di vendita, congelato dai governi cittadini successivi. Tutti motivi, ragioni, passaggi che i membri del comitato hanno spiegato ai tanti, cittadini e turisti, che si sono avvicinati prima con curiosità e poi con attenzione alla causa del teatro Masciari. Quel “chiuso per ferie” da cui non si è più ripreso, offende la storia del teatro Masciari e l’amore dei catanzaresi per la cultura, l’arte, la bellezza di un patrimonio che fa parte di un’identità troppe volte calpestata. C’è una parte di collettività che non si rassegna ad archiviare quella storia negli annali del degrado, dell’immobilismo, della “solita politica” e ha deciso di costituire spontaneamente un comitato dedicato, “Salviamo il Masciari”. E ora non resta che girare le quasi cinque mila firme all’attenzione dell’amministrazione comunale per fare in modo che la volontà popolare non cada nel vuoto. (La foto è tratta dalla pagina facebook del Comitato "Salviamo il teatro Masciari" che è ricca di immagini e testimonianze della due giorni marinara)

 

 




ULTIMISSIME