auchan
Sabato, 3 dicembre 2016 ore 22:46  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Discarica Battaglina, WWF Catanzaro aderisce alla protesta

Domani una delegazione presente a Borgia

Discarica-Battaglina-WWF-Catanzaro-aderisce-alla-protesta
Mercoledì 08 Gennaio 2014 - 13:35

Il WWF Catanzaro aderisce alla protesta dei cittadini contro la realizzazione della discarica in località Battaglina e sarà presente con una delegazione di attivisti alla manifestazione di giovedì 9 gennaio a Borgia.

Ci sembra importante - è scritto in una nota - sostenere i comitati di cittadini che stanno portando avanti una battaglia per la legalità, opponendosi alla realizzazione di una discarica:

  • in un’area di elevato valore naturalistico, sottoposta a vincolo idrogeologico e forestale, in quanto zona interessata da macchia mediterranea oggetto di rimboschimento;
  • in un’area sottoposta a vincolo derivante da incendio, sviluppatosi nella suddetta zona nel 2007 (e secondo il comma 1 dell’art. 10 L. 353/2000 non è possibile modificare la destinazione d’uso di terreni percorsi dal fuoco per almeno 15 anni e comunque è vietata per 10 anni la realizzazione di infrastrutture, salvi i casi in cui un’autorizzazione sia stata rilasciata in data precedente l’incendio);
  • in un’area sottoposta ad usi civici e quindi patrimonio della collettività;

Il progetto della discarica - dice WWF - prevede, inoltre, anche lo smaltimento di rifiuti pericolosi contenenti amianto, e ciò nonostante ci pare evidente la mancanza di un’adeguata pianificazione a medio e lungo termine, che preoccupa non solo per la salute dei cittadini  ma anche per la tutela dell’ambiente e della biodiversità.

 

In definitiva, siamo convinti che cittadini e associazioni ambientaliste debbano poter partecipare democraticamente alle decisioni concernenti il loro territorio e la loro salute e che abbiano il diritto di salvaguardare il proprio patrimonio ambientale da eventuali speculazioni imprenditoriali dissennate. Speriamo che venga fatta chiarezza e si ripristini la legalità su questa vicenda.



CatanzaroInforma.it

ULTIMISSIME