coop ricarica
Lunedi, 29 maggio 2017 ore 09:39  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Alchimia
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CatanzaroInforma.it
CRONACA

Dalla finanza alla cucina, la storia di un 40enne che torna in Calabria per realizzare un sogno

Francesco Pucci, dopo diverse esperienze all'estero, ha investito nel suo desiderio e nella sua terra

Dalla-finanza-alla-cucina-la-storia-di-un-40enne-che-torna-in-Calabria-per-realizzare-un-sogno
Sabato 31 Gennaio 2015 - 17:0
Ci sono ventenni che partono e quarantenni che ritornano. C'è chi dice che a 40 anni inzia il secondo tempo della vita. Quello della consapevolezza. Per altri, tornare indietro, nella propria terra a 40 anni è un atto di follia, se la terra si chiama Calabria e se, nell'immaginario collettivo, è ancora così difficile fare impresa o provare a costruire qualcosa laddove per secoli ha prevalso il senso del posto fisso magari raggiunto con qualche aiutino. 
C'è tutto questo, e poi ci sono le storie. Come quella di un quarantenne catanzarese che torna, e c'è da dire che non è il solo, nella sua terra, per vivere il secondo tempo della vita .
Francesco Pucci nasce il 26 novembre 1974 a Catanzaro. Nel suo Dna la cucina è legata da sempre ai profumi, colori e sapori della sua terra, alle manualità sapiente dei sui antenati, al mangiare conviviale che diventa racconto intorno alla tavola, al calore della materia che diventa gusto ed armonia. Inizialmente è, però, il mondo della finanza che lo vede protagonista, divenendo capotecnico informatico, da prima, e broker finanziario, poi. Abilissimo con i numeri ed affascinato dalla statistica, per divenire poi plurimandatario nel ramo della promozione finanziaria investendo nella maggiori borse mondiali, da New York a Londra, da Milano a Berlino. La data di svolta nella sua vita avviene l’11 settembre, data simbolo in cui si accorge che nella sua vita manca qualcosa, un richiamo ancestrale, un talento sopito che scalpita. Il suo sogno di aprire un ristorante smuove dentro di lui la necessità di una pausa da mondo, una sosta per comprendere e ripartire e per sei mesi sabbatici si dedica solo alla contemplazione, alla natura, alla meditazione. E’ il 2007 quando ad agosto decide di avventurarsi nella gastronomia e si iscrive all’Istituto Alberghiero di Soverato. Distinguendosi da subito per abilità e passione, arriva nel 2008 in locali prestigiosi della costa, arrvando al primo incarico da chef.  Da lì prende il volo, lavorando in tutta Italia in alberghi, resort e ristoranti di eccellenza, arrivando infine alla corte di Vito Semeraro, capitano della Federazione Italiana Cuochi – FIC ed Excecutive Chef di fama internazionale. Nello stesso periodo la Sardegna lo vede protagonista .Specializzatosi in cucina ayurvedica, vegana, vegetariana e glutin free, nel 2013 lavora come Chef al Ristorante Cantina San Teodoro ricevendo, dopo pochi mesi, la prestigiosa forchetta del Gambero Rosso ed entrando nella selezione dei migliori ristoranti italiani della rinomata guida gastronomica. Parallelamente svolge attività di consulenza in Italia ed all’estero, in Germania e, negli Emirati Arabi, a Dubai. Nel 2014 la decisione di rientrare in Calabria, la sua terra
Francesco Pucci diventa Presidente dell’Apci, Associazione Professionale Cuochi Italiani, per la Regione Calabria.
E proprio dalla Calabria parte il secondo tempo della sua vita.
g.z


CatanzaroInforma.it

ULTIMISSIME
Le voci dalla campagna elettorale
Domenica 28 Maggio 2017