Martedi, 24 aprile 2018 ore 04:48  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
RUBRICHE
da La materia grigia di Laura Iozzo

CatanzaroInforma.it: Ansia: come colmare il vuoto interiore?Ansia: come colmare il vuoto interiore?

Ansia? Si, un vero attacco di ansia mi ha suscitato  l’intervista di una nota rubrica televisiva ad un neurologo.
Ma poi perché ad un neurologo se si parla di ansia! 
La definizione e la descrizione che dell’ansia è stata data e dunque diffusa ai telespettatori è una mera e sterile descrizione scientifica di un fenomeno biochimico…Neurotrasmettitori, vie neurotrasmettitoriali, sintomi.       
Il paziente, il soggetto, era scomparso!        
Ho pensato a quanti, tra i soggetti ansiosi all’ascolto, abbiano pensato che l’ansia sia come il raffreddore: prendo una compressa e passa tutto! 
Come un virus è causa del raffreddore, così l’alterazione della serotonia è causa dell’ansia!
Semplice: sintomo= terapia!  
Ma non è così semplice!        
Credo che sia doveroso ed etico riconoscere l’importanza dell’individualità e della soggettività della storia di ogni uomo, perché noi non siamo solo il nostro sintomo ed il substrato biologico che lo determina.
L’ansia che in psicoanalisi viene chiamata angoscia rappresenta il tonfo di una caduta nel vuoto, esprime un senso di frammentazione che si forma ogni volta che si viene in contatto con il proprio sé, con la nostra parte più profonda ed antica, quella parte che porta con se il trauma della mancanza.
E’ angoscia di vuoto, di mancanza, di perdita che esprime il senso di frammentazione, di controllo , è l’eco di un grido che viene da lontano.         

Perché si formi un sé solido e stabile a sostegno dell’Io, è fondamentale che la madre garantisca al bambino, nei primi mesi di vita, il sostegno narcisistico del rispecchiamento. Il bambino esisterà nello sguardo della madre, che lo sosterrà nella sua convinzione di onnipotenza, perché è attraverso il rispecchiamento, il sostegno di un abbraccio materno che il bambino inizierà a percepirsi integrato , unico, intero.    
A questo proposito Winnicott scrive: “Il Sé si trova naturalmente posto nel corpo ma, in certe circostanze, può dissociarsi dal corpo nello sguardo e nell’espressione della madre e nello specchio che può giungere a rappresentare il viso della madre… Infine il Sé arriva a un rapporto significativo tra il bambino e la somma di identificazioni che  si organizzano nella forma di una viva realtà psichica interna” (1971). La relazione tra la madre e il bambino diventa fondante per lo sviluppo dell’identità e del senso di sé vitale: attraverso il rapporto reciprocamente creativo con la madre, il bambino ri-conosce le sue doti innate e sperimenta il suo senso di esistere come persona.

La naturale funzione materna di cure empatiche fornisce un ambiente “che sostiene” (holding) e attraverso cui il figlio si sente contenuto e può sperimentare il proprio senso di esistere come individuo. Il processo evolutivo si compie attraverso la progressione da stati di non integrazione ad esperienze di sempre maggiore senso di “unità” ed integrità della continuità dell’essere, dove i confini del corpo e della psiche divengono sempre più definiti. La patologia del Sé si configura allora, in questa teorizzazione, come un’interferenza nel senso di continuità dell’esistenza dovuta a fallimenti nella responsività materna, con il conseguente sviluppo di angosce specifiche.  Winnicott definirà queste angosce come “andare in pezzi”, “cadere per sempre”, non avere rapporto con il proprio corpo, non avere orientamento, essere annientato.

Ed ecco comparire quei sintomi che tutti conosciamo.        
Eccessiva ansia e preoccupazione, riguardo numerosi eventi o attività (lavoro, scuola, vita sociale), difficoltà a controllare la preoccupazione, irrequietezza, facile affaticabilità, difficoltà di concentrazione, irritabilità, tensione muscolare, turbe del sonno.
L'ansia, la preoccupazione o i sintomi fisici causano disagio clinicamente significativo o ostacolano le aree di funzionamento sociale o lavorativo.

La terapia, dunque, che viene a costituirsi per i disturbi di ansia sarà basata sul trattamento farmacologico con benzodiazepine e antidepressivi a basso dosaggio che possano agire sulle alterazioni neurotrasmettitoriali, causa del sintomo ansioso, e su un percorso psicoterapico che sia rivolto alla reintegrazione del sé, alla ristrutturazione di quei vuoti angosciosi nati da una lontana relazione fallimentare che non ha favorito lo sviluppo di una integrità e di un maggiore senso di unità.

 

Dr.ssa Laura Iozzo Medico Chirurgo
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia
lauraiozzo@virgilio.it
Pagina Facebook
Cell: 329/6628784



ALTRE RUBRICHE
Stefania Barbieri - Parodontite-la-malattia-che-fa-perdere-i-denti
da Salute & Igiene Orale di Stefania Barbieri
Vanessa Sacco - Aores-way-Nellocchio-dellanticiclone
da Mettiamolacosì di Vanessa Sacco
Avv. Patrizia Barbieri - Lomicidio-didentit-al-vaglio-del-Senato
da Focus Giuridico di Avv. Patrizia Barbieri
Dr Raffaele Mauro - Mal-di-schiena-Pretendete-una-visita
da Percorsi di Benessere di Dr Raffaele Mauro
Roberta Cricelli - Referendum-sul-referendum-saper-decidere-per-incidere
da Riflessioni allo specchio di Roberta Cricelli
Monica Riccio - Hikikomori
da Eros/Psyche di Monica Riccio
Isa Mantelli da  Mondo Rosa - Dopo-il-21-Ottobre
da Mondo rosa di Isa Mantelli da Mondo Rosa
Antonio Di Lieto - Buttatevi-nelle-mia-braccia
da La bella notizia di Antonio Di Lieto
Associazione AKOS - La-Akos-a-sostegno-della-maternit-e-dellinfanzia
da Salute e ... dintorni di Associazione AKOS
Massimo Iiritano - Una-giornata-particolare
da Contrappunti di Massimo Iiritano
Laura Iozzo - La-dimensione-del-femminile-Donna-e-Madre
da La materia grigia di Laura Iozzo
Dott. Francesco Talarico - Lavarsi-o-no-Questo-il-dilemma
da Promozione della Salute di Dott. Francesco Talarico
Alessandro D’Elia   - Investire-in-borsa-Lanno-del-bitcoin-30112017
da Mercati finanziari di Alessandro D’Elia
Annapaola Giglio - Ritenzione-Idricaalla-scoperta-dei-rimedi-naturali
da La salute con le erbe di Annapaola Giglio
Vito Granato - Men-di-pesce-per-4-persone
da Un gustoso in...Vito di Vito Granato
RUBRICHE
da Salute & Igiene Orale di Stefania Barbieri
da Mettiamolacosì di Vanessa Sacco
da Focus Giuridico di Avv. Patrizia Barbieri
da Percorsi di Benessere di Dr Raffaele Mauro
da Riflessioni allo specchio di Roberta Cricelli
da Eros/Psyche di Monica Riccio
da Mondo rosa di Isa Mantelli da Mondo Rosa
da La bella notizia di Antonio Di Lieto
da Salute e ... dintorni di Associazione AKOS
da Contrappunti di Massimo Iiritano
da La materia grigia di Laura Iozzo
da Promozione della Salute di Dott. Francesco Talarico
da Mercati finanziari di Alessandro D’Elia
da La salute con le erbe di Annapaola Giglio
da Un gustoso in...Vito di Vito Granato