Mercoledi, 17 gennaio 2018 ore 14:05  feed rss  facebook  twitter
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
Catanzaroinforma.it
RUBRICHE
da Focus Giuridico di Avv. Patrizia Barbieri

CatanzaroInforma.it: Il Decreto del fareIl Decreto del fare

E’ legge il “decreto del fare”: rilevanti novità per il cittadino in tema di semplificazione amministrativa e di riscossione delle imposte.

E’ legge il “decreto del fare” (decreto legge n. 69 del 21 giugno 2013), recante “Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia”.

Il provvedimento, convertito con legge 9 agosto 2013, n. 98 ed entrato in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del 20 agosto, prevede un ampio novero di interventi nelle più disparate materie (semplificazione amministrativa, giustizia, liberalizzazione del mercato, ecc.), tesi a recuperare lo svantaggio competitivo dell’Italia nell’ambito della Comunità europea.

D’indiscussa rilevanza, nei rapporti tra pubblica amministrazione e privati, è la previsione, in tema di semplificazione amministrativa, di un indennizzo da ritardo.

In particolare, l’art. 28 del menzionato decreto, ponendosi l’obiettivo di semplificare e di rendere più celere il procedimento amministrativo, attribuisce al privato il diritto di chiedere un indennizzo da ritardo, automatico e forfettario, alla pubblica amministrazione che non ottemperi all’obbligo di conclusione dei procedimenti amministrativi.

La disposizione si applica, in via sperimentale, solo alle domande riguardanti l’avvio e l’esercizio delle attività di impresa, presentate successivamente alla data di entrata in vigore della legge di conversione del d.l. n. 69/2013.

Entro 18 mesi dall’entrata in vigore della legge di conversione del decreto, verrà stabilita la conferma dell’indennizzo, la sua rimodulazione o estensione, anche graduale, agli altri procedimenti amministrativi.

Il privato potrà agevolmente verificare il rispetto dei termini procedimentali, dal momento che i medesimi devono essere menzionati, per legge (l. n. 241/90), nella comunicazione di avvio del procedimento, la quale indica anche a chi rivolgersi in caso di ritardo e come richiedere l’indennizzo.

L’interessato ad ottenere l’indennizzo da ritardo, nel caso in cui l’amministrazione non abbia rispettato i termini per il rilascio di un provvedimento che riguardi l’avvio o l’esercizio dell’attività d’impresa, deve rivolgersi, entro i 20 giorni successivi alla scadenza del termine procedimentale, al responsabile appositamente nominato dall’amministrazione, che dovrà concludere il procedimento nella metà del tempo inizialmente previsto oppure liquidare 30 euro per ogni giorno di ritardo, fino ad un massimo di 2.000 euro.

Nel caso in cui anche il responsabile del potere sostitutivo non provveda ad emanare il provvedimento oppure non liquidi l’indennizzo, l’interessato potrà proporre ricorso innanzi al giudice amministrativo.

 

Un’altra rilevante novità interviene in ambito fiscale, precisamente in tema di riscossione delle imposte.

In particolare, l’articolo 52 del d.l. n. 69/2013 modifica e integra il D.P.R. n. 602/1973, contenente una serie di misure finalizzate ad aiutare i contribuenti in difficoltà economica o con momentanea carenza di liquidità.

In sintesi, le novità salienti.

1. E’ ampliata, fino ad un massimo di dieci anni, la possibilità di rateazione del pagamento delle imposte (120 rate mensili), nei casi di comprovata e grave situazione di difficoltà, con previsione di proroga per altri dieci anni.

2. E’ ampliato a otto il numero di rate non pagate, anche non consecutive, a partire dal quale il debitore decade dal beneficio della rateizzazione del proprio debito tributario.

3. Viene stabilita l’impignorabilità sulla prima ed unica casa di abitazione a fronte di debiti iscritti a ruolo, mentre per gli altri immobili del debitore l'agente della riscossione può procedere all'espropriazione immobiliare solo se l'importo complessivo del credito per cui si procede è superiore a centoventimila euro.

4. I limiti di pignorabilità dei beni strumentali, previsti dall'articolo 515 del codice di procedura civile, sono estesi ai debitori costituiti in forma societaria.

5. E’ stata inserita una norma in materia di fermo amministrativo dei beni mobili registrati, in base alla quale l’agente della riscossione, prima del fermo, deve notificare una comunicazione preventiva con la quale avvisa che, in mancanza del pagamento delle somme dovute entro il termine di 30 giorni, sarà eseguito il fermo; tuttavia, se entro il suddetto termine il debitore dimostra che lo specifico bene è strumentale all’attività di impresa o della professione, il fermo non è eseguito.

Viene, inoltre, previsto che l'agente della riscossione non dia corso all'espropriazione per uno specifico paniere di beni definiti "beni essenziali", da individuarsi con apposito decreto del Ministero dell'economia.



ALTRE RUBRICHE
Assunta Panaia - Tamponamento-a-catena-chi-paga-i-danni
da AvvocatoInforma di Assunta Panaia
Stefania Barbieri - Parodontite-la-malattia-che-fa-perdere-i-denti
da Salute & Igiene Orale di Stefania Barbieri
Vanessa Sacco - Aores-way-Nellocchio-dellanticiclone
da Mettiamolacosì di Vanessa Sacco
Avv. Patrizia Barbieri - Lomicidio-didentit-al-vaglio-del-Senato
da Focus Giuridico di Avv. Patrizia Barbieri
Dr Raffaele Mauro - Mal-di-schiena-Pretendete-una-visita
da Percorsi di Benessere di Dr Raffaele Mauro
I nostri lettori - VIENTU-E-GIOVENTU-E-VINTANNI-E-MENU
da Riceviamo e Pubblichiamo di I nostri lettori
Roberta Cricelli - Referendum-sul-referendum-saper-decidere-per-incidere
da Riflessioni allo specchio di Roberta Cricelli
Monica Riccio - Sneet
da Eros/Psyche di Monica Riccio
Isa Mantelli da  Mondo Rosa - Dopo-il-21-Ottobre
da Mondo rosa di Isa Mantelli da Mondo Rosa
Antonio Di Lieto - Seguitemi-con-semplicit
da La bella notizia di Antonio Di Lieto
Danila Letizia - SCENA-VERTICALE-RITORNA-In-TEATRO-A-COSENZA
da L'Inedito di Danila Letizia
Associazione AKOS - La-Akos-a-sostegno-della-maternit-e-dellinfanzia
da Salute e ... dintorni di Associazione AKOS
Massimo Iiritano - Una-citt-finalmente-inquieta
da Contrappunti di Massimo Iiritano
Dott. Francesco Talarico - Lavarsi-o-no-Questo-il-dilemma
da Promozione della Salute di Dott. Francesco Talarico
Alessandro D’Elia   - Investire-in-borsa-Lanno-del-bitcoin-30112017
da Mercati finanziari di Alessandro D’Elia
Annapaola Giglio - Ritenzione-Idricaalla-scoperta-dei-rimedi-naturali
da La salute con le erbe di Annapaola Giglio
Vito Granato - Men-di-pesce-per-4-persone
da Un gustoso in...Vito di Vito Granato
RUBRICHE
da AvvocatoInforma di Assunta Panaia
da Salute & Igiene Orale di Stefania Barbieri
da Mettiamolacosì di Vanessa Sacco
da Focus Giuridico di Avv. Patrizia Barbieri
da Percorsi di Benessere di Dr Raffaele Mauro
da Riceviamo e Pubblichiamo di I nostri lettori
da Riflessioni allo specchio di Roberta Cricelli
da Eros/Psyche di Monica Riccio
da Mondo rosa di Isa Mantelli da Mondo Rosa
da La bella notizia di Antonio Di Lieto
da L'Inedito di Danila Letizia
da Salute e ... dintorni di Associazione AKOS
da Contrappunti di Massimo Iiritano
da Promozione della Salute di Dott. Francesco Talarico
da Mercati finanziari di Alessandro D’Elia
da La salute con le erbe di Annapaola Giglio
da Un gustoso in...Vito di Vito Granato