Quantcast

Al Circolo Placanica Storia e Fortune delle tradizioni della Settimana

Le consuetudini Pasquali Catanzaresi raccontate dall’Arch. Oreste Sergi Pirrò

Più informazioni su


    Un Mercoledì all’insegna delle tradizioni locali e dell’identità culturale catanzarese, quello organizzato dal Circolo Placanica che, con Oreste Sergi Pirrò, ha ripercorso storia ed evoluzione dei tradizionali riti religiosi (e non) della settimana di Pasqua. Con la competenza e la capacità divulgativa che gli sono proprie Sergi Pirrò ha narrato le origini e le progressive variazioni “stilistiche” e di significato che la Naca (soprattutto) ma anche i Sepolcri e le altre tradizionali consuetudini pasquali hanno avuto nel tempo. Una sala gremita, interessata e divertita ha ascoltato le vicende legate all’evolversi delle modalità con le quali i più tradizionali riti della Settimana Santa si svolgono da oltre cento anni, il tutto colorito da una serie nutrita e gustosissima di aneddoti, dicerie e fatti realmente avvenuti che col tempo hanno contribuito a creare alcuni tra i momenti più identitari della nostra cultura locale. La dissertazione, apparentemente “leggera” ma in realtà dettagliata e coltissima, ha chiarito il come e il perché di una serie di rituali che di anno in anno ci ritroviamo a ripetere senza conoscerne il motivo e il vero significato. Il colore delle croci in processione davanti alla Naca, il numero dispari da visitare (obbligato) e il nome stesso dei “Sepolcri”, i diversi addobbi e l’abbigliamento della ‘Ndolorata, hanno avuto una spiegazione , e il tutto ha finito per essere qualcosa di nuovo in un territorio e su un argomento tradizionale e vecchissimo. In conclusione di serata il Presidente del Circolo, Venturino Lazzaro, ha dato appuntamento a soci ed amici per Mercoledì 28 Marzo, per la seconda puntata di “Quel che resta del giornalismo” quando, coordinati da Filippo Veltri, saranno ospiti i giornalisti Pasquale Motta e Gianfranco Manfredi.

    Più informazioni su