Viale Isonzo: consegna alloggi Aterp tra festa e proteste (VIDEO)

Quattordici unità assegnate ai legittimi proprietari ma alcuni inquilini della zona alzano la voce contro degrado e spazzatura abbandonata

Più informazioni su


    Sono cinquantaquattro gli alloggi di viale Isonzo 222 che da dicembre 2017 in poi, dopo adeguata ristrutturazione, sono stati assegnati ai legittimi proprietari secondo la graduatoria del comune dall’Aterp l’azienda territoriale che si occupa di edilizia pubblica residenziale. Le ultime quattordici chiavi sono state consegnate questo pomeriggio dall’assessore regionale Raffaele Musmanno alla presenza di quello comunale agli affari generali Danilo Russo in rappresentanza dell’amministrazione comunale, dal comandante della compagnia di Catanzaro dei Carabinieri Antonino Piccione e dal funzionario della Questura Antonio Trotta a rappresentare invece le forze dell’Ordine che tanto hanno fatto nei mesi scorsi per sgomberare molti locali occupati abusivamente in questa zona periferica del capoluogo.

    Mascherpa “Fondi statali, per 3milioni e mezzo – ricorda Ambrogio Mascherpa commissario straordinario di Aterp Calabria- sono serviti per garantire abitazioni dignitose a decine di famiglie. Ci auguriamo che presto altre risorse possano essere investite ancora in questo quartiere. C’è ancora molto da fare, e ci sono alloggi da riqualificare anche non lontano da dove ci troviamo in questo momento. Certo alcuni aspetti, come quelli della manutenzione dei luoghi non sono nelle nostre competenze”. Quest’ultima osservazione di Mascherpa è la risposta a una protesta, inscenata poco prima della consegna dei nuovi alloggi, da alcuni assegnatari delle unità abitative le cui chiavi erano state consegnate lo scorso febbraio. Le lamentele riguardavano il degrado della zona e in particolare la spazzatura abbandonata. “Possiamo sederci a studiare forme di collaborazione – aggiunge Mascherpa – ma non spetta a noi dialogare con chi si occupa dei rifiuti. Nessuna polemica ma si tratta di vicende che vanno al di là della nostra competenza”.

    Russo“Spazzatura abbandonata? – ammette l’assessore comunale Russo – Una situazione intollerabile e da qui a breve interverremo. Mi faccio portavoce di questa istanza ma va detto non siamo rimasti silenti davanti alle doglianze dei nuovi inquilini di viale Isonzo e nuove interventi daranno una nuova veste al quartiere. Le emergenze ci sono, comunque, non si può negare e verranno affrontate nel minor tempo possibile”.

    Musmanno “La restituzione di questi alloggi alle famiglie – sottolinea invece l’assessore regionale alle Infrastrutture Raffaele Musmanno – è un gran risultato che pur nelle ristrettezze di bilancio siamo riusciti ad ottenere. Certo il quartiere ha bisogno anche di altro, la Regione e l’Aterp fanno quello che possono”. E riguardo alle proteste degli inquilini Musmanno non ha dubbi “Quando le Istituzioni dialogano le soluzioni si trovano, anche per i problemi che sono a corollario di un intervento importante. Siamo consapevoli che ci sia molto da fare nel quartiere ma la Regione farà la sua parte reperendo le risorse necessarie”.

    Roberto Tolomeo

     

    Più informazioni su