Video contro il Comune, chiuse indagini. L’accusa è di diffamazione

La vicenda è quella della festa di San Vitaliano. Il presidente di un'associazione esclusa dall'organizzazione dei festeggiamenti si era scagliato su Facebook contro alcuni amministratori 


La procura della Repubblica di Catanzaro ha chiuso le indagini sul presidente dell’associazione “The best show” Davide Clodomiro. L’ipotesi d’accusa è diffamazione. La vicenda è legata alla festa di San Vitaliano e ad un video pubblicato su Facebook, contro il Comune e alcuni suoi rappresentanti che avrebbero impedito all’associazione di partecipare ai festeggiamenti.

L’amministrazione viene definita tra le altre cose «mafiosa, ‘ndranghetista, assuefatta ad esercitare “soprusi”, “ingiustizie”, “abusi”, capace di agire contro persone non “legate politicamente” e non “amici degli amici”». Frasi che secondo l’ipotesi del pm Vito Valerio avrebbero offeso la reputazione del sindaco Sergio Abramo, dell’assessore al Turismo Alessandra Lobello e del consigliere Fabio Talarico. Clodomiro ora ha venti giorni di tempo per chiedere di essere sentito dal pm o depositare materiale che possa provare le  accuse rivolte ai vertici di Palazzo De Nobili.