Sondaggio Catanzaroinforma, CalabriaOltre: ‘Si all’isola pedonale’

Il problema sono i parcheggi e i servizi inesistenti  IL NOSTRO SONDAGGIO 

Più informazioni su


    Abbiamo letto con molta attenzione la notizia sulle risultanze del sondaggio proposto da CatanzaroInforma sulla validità della imminente inversione di marcia su Corso Mazzini. E, per quanto si possa pensare che oltre 2100 votanti siano un numero poco rappresentativo di cittadini, noi lo riteniamo assolutamente indicativo della volontà dei catanzaresi. Ciò premesso, riteniamo opportuno sottolineare come, ancora una volta e grazie al suddetto sondaggio, si è riproposto il tormentone sull’isola pedonale si o no. CalabriaOltre si è sempre schierata a favore dell’istituzione dell’isola pedonale che considera assolutamente applicabile anche nella nostra città e, siamo disposti a sfidare chi continua a sostenere che l’atavica assenza di parcheggi sono la causa dell’impossibilità di creare un’area pedonale su Corso Mazzini.

    Corso Mazzini si estende da Piazza Matteotti (all’altezza del Cavatore), fino a Bellavista. Ebbene, i parcheggi del Musofalo sono praticamente a ridosso dell’inizio del corso principale e, se ben servito da bus navetta (un po’ come avviene di mattina) soddisfa un notevole numero di parcheggi. Analoga situazione si può dire per i parcheggi della Funicolare (ovviamente con la stessa funzionante). Ora invitiamo chiunque a verificare quanti cittadini utilizzano durante le ore pomeridiane questi due parcheggi (ribadiamo in condizioni di efficienza). Ve lo diciamo noi. Molto pochi. Quasi nessuno. Questo perché si è da sempre consentito di arrivare in centro con la macchina, parcheggiare in prossimità dei negozi di proprio interesse, ovviamente con la tacita complicità di chi dovrebbe impedire questa forma di anarchia. Ma anche il cattivo funzionamento dei servizi di trasporto (funicolare chiusa da mesi) ha dissuaso i cittadini di avvalersi dei parcheggi che esistono ma che non sono funzionali. Ma la barzelletta sull’assenza di parcheggi è vecchia come quella di Pierino e capuccetto rosso. Piuttosto si rendano efficienti questi servizi e poi se ne riparla. A parte ciò, l’inversione di marcia su Corso Mazzini, contribuirà ad incentivare il flusso di macchine che potranno arrivare in centro da Via Carlo V°, da Via Italia oltre che da Bellavista. Se tutto ciò potrà servire a far riprendere l’economia e rivitalizzare il centro storico è tutto da verificare. Noi ci permettiamo di nutrire forti dubbi. Ad ogni modo basterà avere ancora un po’ di pazienza. E saranno i fatti a prendere il posto delle parole”.

    Giuseppe Silipo, Coordinatore cittadino Associazione CalabriaOltre.

    Più informazioni su