Catanzaro, porte aperte e tanto lavoro tecnico

Giallorossi a lavoro a Giovino per ripassare i concetti chiave del modulo. Ai box Giannone e Bianchimano

Più informazioni su


    E’ stato un giovedì di porte aperte e tanto lavoro tecnico per il Catanzaro, esentato dal calendario da ogni impegno ufficiale nel weekend e per questo torchiato a dovere da Auteri nel ripasso dei concetti base del 3-4-3. All’appello del mister hanno risposto anche oggi tutti gli effettivi della rosa, ad eccezione di Kanoute, ancora fuori città per cure e difficilmente recuperabile prima dei playoff.

    AI BOX – Lavoro a parte per Giannone e Bianchimano, entrambi esclusi dalle esercitazioni con la palla che hanno costituito il vero nocciolo della seduta odierna ed alle prese con piccoli fastidi muscolari. Il numero dieci sta lentamente smaltendo il guaio che lo aveva tenuto ai box nelle settimane precedenti, il suo rientro è dato di giorno in giorno per prossimo e non dovrebbe tardare più di qualche sessione. Per quanto riguarda invece la punta centrale sembrerebbe esserci un piccolo affaticamento: nulla di grave, dunque, e sosta ai box che potrebbe avere solo un puro scopo precauzionale.

    PROGRAMMA – Il menù della settimana non dovrebbe cambiare nei prossimi giorni con richiami previsti sia dal punto di vista atletico che tecnico e tattico. Giallorossi che saranno impegnati a Giovino sempre a porte aperte: i lavori proseguiranno domani in pomeridiana mentre sabato, prima del rompete le righe per le feste pasquali, il gruppo sosterrà un’unica sgambata al mattino. Domenica e lunedì resteranno liberi: ripresa fissata per martedì pomeriggio, al “Mirko Gullì”. E da quel giorno in poi sarà countdown verso Siracusa.

    Gianfranco Giovene

     

    Più informazioni su