IL CASO Sport Village: Niente patrocinio Comune. L’assessore:Sarà dato

L'organizzatore dell'evento: 'Annulliamo la manifestazione di quest'anno perchè il Comune non ha dato il patrocinio gratuito, condicio sine qua non'. L'assessore Russo: 'Pratica slittata a causa delle festività' 

Più informazioni su


    ‘Incapacità o leggerezza? E’ stato annullato definitivamente il Catanzaro Sport Village 2019. Nella mia qualità di presidente della Alkon, organizzatrice della manifestazione Catanzaro Sport Village, comunico mio malgrado di essere stato costretto a ritirare la richiesta di Patrocinio Gratuito e ad annullare la seconda edizione del Catanzaro Sport Village 2019’. E’ quanto afferma in un comunicato stampa Francesco Scavelli a capo dell’evento.

    ‘Fino alla giornata di ieri 24 aprile infatti – afferma Scavelli – non era ancora stato concesso l’autorizzazione formale richiesta ufficialmente al Comune di Catanzaro il 12 marzo 2019, nonostante varie, ripetute e condivise comunicazioni verbali iniziate subito dopo la chiusura della precedente edizione e protrattesi nei mesi successivi. La determinazione del “Patrocinio gratuito” era la ‘condicio sine qua non’ per avviare tutte le procedure tecnico-amministrative ma in particolar modo per concludere l’iter di sponsorizzazione con una multinazionale di prima fascia. Una società disposta ad impegnarsi in una importante sponsorizzazione che avrebbe coperto l’80% dei costi dell’evento e di cui non è possibile ora citare il marchio per precise disposizioni di legge vincolanti alla riservatezza’.

    ‘Mi ripromettevo – si legge ancora nella nota stampa a firma dell’organizzatore – di non lasciare in sospeso tutto il lavoro e i sacrifici svolti da me e da tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione 2018. Nonostante il successo/insuccesso della precedente edizione, del “Catanzaro Sport Village” svolto nello stadio ‘Nicola Ceravolo’ con migliaia di presenze giornaliere, sin dai primi giorni di settembre mi ero messo a lavoro con i più stretti collaboratori, per realizzare una nuova edizione più funzionale e migliorata negli aspetti organizzativi e produttivi, cercando di fare tesoro di tutte le difficoltà della precedente edizione’.

    ‘Motivo per cui nel mese di febbraio  – prosegue Scavelli – avendo ricevuto comunicazione della mancata disponibilità dello Stadio da parte dell’Us Catanzaro per possibili lavori straordinari e di manutenzione, ho deciso di riproporre il Catanzaro Sport Village in una nuova rinnovata edizione estiva, dal 5 al 13 luglio, nella meravigliosa cornice del porto della Marina di Catanzaro’ ‘Invece, sebbene al Comune non sia stato richiesto nessun contributo economico per l’evento, come invece viene fatto ed ottenuto da altre diverse manifestazioni sicuramente più meritevoli, è deplorevole constatare come l’amministrazione comunale abbia trascurato di assegnare (o negare nel caso con apposita motivazione) una semplice autorizzazione, il cosiddetto “Patrocinio gratuito”che in ogni seduta di giunta è concesso alle più varie iniziative che si svolgono in città. La domanda che ci si pone è la seguente: questa richiesta non è stata concessa per tempo, per incapacità, o peggio per precisa volontà politica? Non lo so! Dopo circa 6 mesi di interlocuzione con gli uffici competenti, trattandosi di un evento che necessita un impegno economico e organizzativo considerevole che non si può espletare in 45 giorni e nonostante le ripetute richieste verbali e telefoniche con l’assessore di riferimento, dopo circa 2 mesi di richiesta formale, a tutt’oggi nulla è stato concesso. A differenza di pratiche che stanno particolarmente a cuore, presentate e approvate in tempi record, laddove sussiste la reale volontà politica, nel mio caso la procedura della richiesta al Comune di Catanzaro del “Patrocinio Gratuito”ha iniziato a rimbalzare come una pallina da ping pong, prima il dirigente assente, poi la richiesta dei vari pareri, poi il patrimonio, abbia risposto immediatamente con parere favorevole, invitandomi pertanto a presentare il tutto telematicamente, pur sapendo bene che senza il patrocinio tutto sarebbe stato inutile’.

    Nelle settimane scorse un quotidiano locale aveva scritto della presenza in Comune della Guardia di Finanza, presenza che sarebbe stata motivata dall’esigenza di acquisire carte relative alla manifestazione dello scorso anno del Catanzaro Sport Village. Notizia però, quest’ultima, smentita dall’assessore Danilo Russo. ‘La Guardia di Finanza – ha detto Russo – non è venuta per la manifestazione di Catanzaro Sport Village ma per un normale sopralluogo. Su questa vicenda, seppure non è del mio settore e quindi di mia personale competenza, posso però dire che credo si tratti di un problema legato alle festività che hanno rallentato l’iter della pratica. Infatti – sottolinea l’assessore Danilo Russo – so che la proposta di patrocinio gratuito è stata inoltrata, è in Ragioneria e certamente non ha avuto ancora l’ok definitivo per l’accavallarsi delle fesitività, ma sono certo che alla prossima riunione di giunta ci sarà l’ok’.

    (L.C.)

    (in foto un’immagine del progetto dell’evento di quest’anno previsto nel quartiere marinaro)

    Più informazioni su