Perde la vita in un incidente a Udine, Petronà piange Liliana

Nel maxi tamponamento dello scorso 24 aprile coinvolto anche il marito le cui condizioni migliorano. Il paese travolto dal dolore 

Più informazioni su


    Occhi mai asciutti di lacrime in queste meste ore per tanti cittadini di Petronà. Non cercate Liliana Suriano, non torna più e manca davvero tanto l’ irrefrenabile gioia di vivere della 53enne di Petronà, morta nella tarda mattinata del 24 aprile, a causa di un maxi tamponamento vicino Udine: un fardello pesantissimo, un paese sprofondato nel dolore. Violentissima la dinamica dell’incidente che ha coinvolto anche due tir: Liliana è morta subito, mentre migliorano le condizioni del marito Carmine, anch’egli di Petronà. Liliana si trovava in Friuli per le vacanze pasquali: fa male sapere che la sua vita si interrompe qui, fa male sapere che due figlie non hanno più una mamma.

    C’è incredulità e poca voglia di parlare a Petronà dove vivono diversi congiunti e dove Liliana era molto conosciuta, nonostante vivesse in Emilia, da diversi anni, per ragioni di lavoro. “Liliana era una persona davvero speciale e lo dimostrano le tante persone che ci chiedono di lei e di come prendere parte all’ ultimo saluto. Grande lavoratrice, grande credente. Amava molto la sua famiglia e ne era la colonna. Ci mancherà”, è il ricordo della cognata Patrizia, parole che fotografano il vuoto incolmabile che Liliana lascia nella comunità petronese. Martedì prossimo, la salma raggiungerà la camera ardente dell’ospedale “Regina Margherita” di Castelfranco Emilia: i funerali saranno celebrati lo stesso giorno, 30 aprile 2019, ore 14.30, presso la chiesa parrocchiale S.Maria Assunta sempre di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena.

     Enzo Bubbo

    Più informazioni su