Associazione I Quartieri: la scalinata della vergogna a Stratò

Folino, delegato della zona dell'associazione: 'Degrado, topi erbacce, chiediamo intervento Asp'

Più informazioni su


    Oltre alla vergogna da noi già denunciata della scuola elementare di Via Cilea, – scrive Salvatore Folino Delegato Cz Centro-Stratò dell’associazione I Quartierine esiste un’altra di vergogna, quella della scalinata che è il cuore del quartiere Stratò, dove la puzza è indescrivibile, dove fiumiciattoli di liquido nauseabondo fuoriescono dalle pareti murarie e finiscono per invadere le scale, insieme a topi ed erbacce. Tutto questo è stato nel tempo oggetto di numerosissime segnalazioni al comune di Catanzaro, ma dai suoi rappresentanti istituzionali (consiglieri comunali ed assessori vari) nessun interessamento, se non solo quando devono chiedere i voti. E’ evidente che tutti sono, probabilmente, troppo impegnati a fare campagna elettorale e sedute di commissioni consiliari, anziché risolvere i problemi dei cittadini. Ci chiediamo allora fino a che punto i cittadini dovranno avere pazienza, contro la negligenza, l’arroganza politica e il menefreghismo dell’amministrazione Abramo? Pertanto pubblicamente chiediamo l’intervento dell’Asp di Catanzaro-Settore Igiene Ambientale, affinché verifichi se sussistono le condizioni di danno per la salute pubblica, attraverso una urgente e puntuale verifica delle condizioni vergognose rappresentate sia dall’immobile della Scuola Elementare di Via Cilea nel quartiere Stratò, e sia dalle condizioni della scalinata che oggi è una vera cloaca a cielo aperto. In ultimo chiediamo alle Autorità competenti di valutare e verificare ed individuare se esistono responsabilità ed inerzie da parte dell’Amministrazione municipale”.

    Più informazioni su