Simeri Crichi, Brutto: ‘Ripulita la strada nel tratto ‘Don Bosco’

Un vero e proprio disboscamento ha interessato per giorni il lungo tratto stradale dove gli alti arbusti che costeggiavano la carreggiata erano ormai cresciuti a tal punto da impedire la visibilità agli automobilisti

Più informazioni su


    Giungono al termine i lavori espletati nel tratto della strada comunale “Del Bosco” nel territorio di Simeri Crichi, che hanno visti impegnati operai e mezzi col fine di riportare al suo splendore una delle arterie stradali maggiormente trafficate dai cittadini locali così come da quelli residenti nei comuni limitrofi. Un vero e proprio disboscamento ha interessato per giorni il lungo tratto stradale dove gli alti arbusti che costeggiavano la carreggiata erano ormai cresciuti a tal punto da impedire la visibilità agli automobilisti, rappresentando un pericolo notevole in punti dove il tasso di incidenti resta elevato. 
    Quello che agli occhi dei cittadini parrebbe un normale provvedimento di quotidiana amministrazione, per l’assessore all’ambiente e al turismo, Saverio Brutto, si conferma quale supporto concreto ed indispensabile messo a disposizione dell’amministrazione comunale da parte del Consorzio di Bonifica, «che – afferma Brutto – come ogni anno si dimostra estremamente sensibile verso le molteplici criticità del nostro territorio». Ciò che l’assessore tende particolarmente a rimarcare è come l’ente in questione riesca ad espletare un alto numero di interventi nonostante la forza di mezzi e risorse a disposizione siano da tempo fortemente limitate. 
    «Grazie agli interventi portati a compimento in questi giorni – aggiunge l’assessore – non solo riusciremo a limitare il numero di incidenti, sempre più alto in questo tratto stradale, ma argineremo, nell’imminente giungere della calda stagione, l’alta percentuale di incendi così come gli innumerevoli allagamenti causati dall’ostruzione dei fossi».
    Il grazie dell’amministratore locale si rivolge particolarmente nei confronti del presidente, Graziano Manno, nonché dei dirigenti Rotella e Curcio per aver prontamente risposto alle necessità del comune. «Ad ogni mia richiesta, sin dall’insediamento di questa amministrazione, non è mai mancata la fattiva e concreta risposta da parte di un ente che andrebbe maggiormente valorizzato per via dell’importante servizio che attua sul territorio». Un punto su cui Brutto ritorna più volte con l’intento di richiamare l’attenzione di quelle alte istituzioni che – secondo l’assessore – avrebbero, se non altro, il dovere morale di restituire un ruolo primario all’ente guidato da Manno, assicurando allo stesso territorio una garanzia di custodia e corretta salvaguardia dell’ambiente.

    Più informazioni su