Un Albo d’oro per i caduti in guerra catanzaresi

L'iniziativa dell'associazione Calabria In Armi. Presentazione sabato al Musmi 


L’associazione “Calabria in Armi” ha organizzato, per sabato 1 giugno 2019 alle ore 10,00 presso il Museo Storico Militare – Brigata Catanzaro – Parco della Biodiversità Mediterranea di Catanzaro,  una conferenza per la presentazione dell’Albo d’Oro dei caduti catanzaresi caduti in guerra.

L’Albo d’Oro – si legge in una nota – è un omaggio che la Nostra Associazione fa alla Memoria dei Nostri Predecessori.

Colma una lacuna della storia contemporanea della città. E’ mancato in questi decenni, infatti, un elenco o un luogo ove i nomi di tutti i Caduti fossero resi pubblici nella loro completezza. Anche la lapide, apposta negli anni Venti, sulla Chiesa del Monte dei  Morti era, ed è rimasta fino ad oggi, assolutamente insufficiente.

Nell’arco temporale di quasi 35 anni, durante il quale si sono combattute cinque guerre,  il contributo di sangue dei cittadini di Catanzaro è stato rilevantissimo e non inferiore a quello di altre città; infatti dalla Guerra di Libia (1911-1912) alla Seconda Guerra Mondiale (1940-1945), sono stati quasi settecento i catanzaresi che hanno dato la vita per la Patria.

La ricerca dei caduti, nati e residenti nella città di Catanzaro, è iniziata nel 2008 (più di dieci anni). Sono stati  consultati l’Albo d’Oro della Calabria (per i Caduti della Grande Guerra) e gli elenchi di Onorcaduti  (per i Caduti degli altri conflitti del Novecento), incrociando, per ogni nominativo, questi dati con gli atti custoditi presso gli Archivi di Stato di Catanzaro, Cosenza e Reggio Calabria (ruoli matricolari), presso l’Archivio Storico comunale di Catanzaro (atti di nascita, morte, matrimonio), presso il Centro Documentale del Comando Militare Esercito “Calabria” (fascicoli e ruoli matricolari) e in qualche caso in archivi parrocchiali (atti di battesimo e matrimonio).