Lavoro a rischio, Ugl: ‘Vicenda Abramo C.C. paradigma nazionale’

Pierpaolo Pisano Segretario Regionale Ugl Telecomunicazioni Calabria: 'Faremo la nostra parte in questo particolare momento di crisi' 

Più informazioni su


    La crisi che attanaglia il settore delle telecomunicazioni, continua a tenere sulle spine i tanti lavoratori del comparto. Il tutto diventa ancora più drammatico quando la crisi prende piede in Regione Calabria, all’interno della quale i lavoratori dei Call Center sono migliaia. La notizia di una possibile chiusura di un sito di Abramo C.C. è l’ulteriore riprova che il settore delle Telecomunicazioni necessita di interventi strutturali capaci di fornire serenità e certezze ai lavoratori e a tutte le loro famiglie.

    Da sempre denunciamo quanto siano stati decisivi negativamente fenomeni come le Delocalizzazioni, Gare al massimo ribasso, unitamente ad un quadro normativo che troppo spesso ha favorito i grandi committenti penalizzando aziende e lavoratori. Ugl Telecomunicazioni Calabria, in sinergia con la Segreteria Nazionale, è impegnata a portare il proprio contributo avendo come primario interesse la difesa dei posti di lavoro. La nostra rganizzazione farà la sua parte in questo difficile momento che coinvolge i lavoratori calabresi dell’azienda Abramo.

    Perfettamente consci del sentimento di paura ed incertezza dei colleghi, vogliamo assicurare loro che da parte di Ugl Telecomunicazioni non si faranno passi indietro rispetto alla pretesa di voler cambiare un quadro generale troppo incentrato sui numeri e poco sulle persone. I lavoratori dei Call Center nell’immaginario collettivo sono spesso e purtroppo percepiti come figure con basso profilo professionale quando invece i dati testimoniano che in tanti posseggono un alto livello di formazione. Mentre il quadro nazionale vede le aziende volgere l’attenzione verso lo strumento dell’intelligenza artificiale, attraverso la quale ad oggi non si è in grado di prevedere gli impatti relativi a quanti posti di lavoro saranno creati mentre si conoscono quelli che si andranno a perdere, noi riteniamo si debba investire di più sulla formazione dei lavoratori. Ugl Telecomunicazioni c’è in Abramo e ci sarà dove i lavoratori avranno bisogno di essere sostenuti in queste importanti battaglie’. E’ quanto afferma in una nota Pierpaolo Pisano Segretario Regionale Ugl Telecomunicazioni Calabria

    Più informazioni su