Furto di autocarro, gasolio e materiale agricolo:un arresto

Fermato dopo un breve inseguimento un uomo di origini siciliane dai carabinieri del Norm Aliquota Radiomobile di Sellia Marina ammette le sue responsabilità. Il complice fa invece perdere le sue tracce

Più informazioni su


    Un uomo di 35 anni R.G. siciliano ma residente nel Reggino è stato arrestato la scorsa notte dai Carabinieri dell’ Aliquota Radiomobile di Sellia Marina con l’accusa di furto in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. Secondo la ricostruzione, l’uomo era passeggero di un autocarro che nella tarda serata di ieri proseguiva a velocità sostenuta e fari posteriori spenti in località Borda di Sersale in direzione Catanzaro.

    Le circostanze hanno insospettito i Carabinieri di servizio in zona che prima hanno intimato l’alt al mezzo poi, visto il rifiuto – il camion accelerava anzi la sua marcia – davano inizio a un inseguimento durato circa un quarto d’ora fino a quando il mezzo si è fermato  e i due occupanti hanno tentato la fuga a piedi.

    Il conducente, non identificato, ha fatto perdere le sue tracce.

    R.G .è stato raggiunto dai militari e ha ammesso di avere rubato il mezzo con il suo contenuto – trenta litri di gasolio una trivella e altro materiale agricolo, con la complicità di un’altra persona. Il mezzo e il materiale sono stati restituiti al legittimo proprietario, l’uomo è stato invece arrestato in flagranza di reato. Oggi l’udienza di convalida per il 35enne difeso dall’avvocato Giuseppe Vetrano in sostituzione ex art 102 cpp  del collega Giuseppe Alvaro. Per R.G. arresto convalidato e nessuna altra misura cautelare che erano invece state richieste dal pm e alle quali si è opposto il legale. Piena libertà quindi l’incensuratezza dell’uomo e le sostanziali ammissioni di responsabilità. Il processo con il rito direttissimo si celebrerà il 17 febbraio 2020.

    R. T. 

    Più informazioni su