Confintesa: Pugliese, distorta interpretazione della norma sui precari

'Non si comprende come l’azienda ospedaliera possa assicurare adeguati Livelli Essenziali di Assistenza per i cittadini senza personale in servizio'

Più informazioni su


    Riceviamo e pubblichiamo a seguire la nota di Confintesa Catanzaro Lamezia

    La delibera 377/19 dell’Ao Pugliese-Ciaccio che prevede la scadenza dei contratti del personale precario al 30 giugno 2019 ha di fatto creato uno stato di agitazione dei lavoratori. Un eventuale mancato rinnovo dei contratti, oltre a non rispettare gli accordi sindacali presi l’8 marzo scorso, sarebbe figlio di una distorta interpretazione del blocco del turn over e l’impossibilità a procedere a qualunque assunzione di personale con contratto di lavoro a tempo indeterminato disposti dal Commissario ad acta.

    Ora, a parte la lacunosità e carenza motivazionale del provvedimento assunto, non si comprende come l’azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio possa assicurare adeguati Livelli Essenziali di Assistenza per i cittadini senza personale in servizio, che possa qualitativamente e quantitativamente assicurare i servizi e le prestazioni necessarie. Senza, poi, sottacere il rischio per tutte quelle famiglie di precari che avevano legittimamente fatto affidamento sulla proroga dei propri contratti. Pertanto, invitiamo l’Azienda a dare la giusta lettura ed interpretazione alle note ed ai Verbali del Commissario ad acta, non mettendo a repentaglio la funzionalità dei reparti e la tutela del diritto alla salute dei cittadini, predisponendo il rinnovo dei contratti in scadenza almeno sino al 31.12.2019.

    Più informazioni su