Sindacati pensionati fanno il punto sull’attività sul territorio

Nei giorni scorsi incontro a Catanzaro nella sede della Cgil regionale. Appello per la partecipazione alla prossima manifestazione di Reggio Calabria 

Più informazioni su


    Il 3 giugno 2019 a Catanzaro presso la sede della CGIL Regionale, si sono riunite le segreterie provinciali dell’area vasta CZ KR  VV  di SPI-CGIL,  FNP-CISL,  UILP-UIL , per fare il punto sull’iniziativa unitaria svolta sul territorio e sui prossimi impegni ai quali il sindacato unitario dei pensionati è chiamato.

    Le segreterie hanno espresso soddisfazione per il grande lavoro unitario profuso dalle rispettive strutture di base sul terreno della contrattazione sociale con i comuni e gli ambiti assistenziali.

    Gli incontri fin qui svolti con oltre 33 comuni e 2 ambiti assistenziali hanno consentito di portare all’attenzione delle amministrazioni comunali una delle grandi emergenze di questa importante parte del territorio regionale che è costituita dall’invecchiamento della società e dalle problematiche sociosanitarie che questo comporta.

    La contrattazione sociale fin qui svolta su un’ipotesi di accordo elaborata unitariamente da SPI-CGIL FNP-CISL  e UILP-UIL ha posto al centro delle rivendicazioni del sindacato unitario dei pensionati .la necessità di destinare maggiori risorse a favore delle politiche per gli anziani, per rafforzare il welfare  locale in questa delicata fase economica e sociale del paese caratterizzata dall’aumento della povertà, delle disuguaglianze, dei tagli ai servizi sociosanitari. Utilizzando altresì la leva dei tributi locali per alleggerire il carico fiscale sulle pensionate e sui pensionati ( addizionale irpef , tasi , ecc.) attraverso criteri di progressività.

    SPI FNP e UILP hanno indicato alle amministrazioni locali  la via da perseguire per recuperare le risorse necessarie attraverso l’intensificazione della lotta all’evasione e all’elusione dei tributi , promuovendo la sottoscrizione di “ Patti Antievasione “ con l’Agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza.

    Sul terreno dell’ “invecchiamento attivo” della popolazione anziana , il sindacato unitario dei pensionati ha rivendicato politiche comunali inclusive di questa parte della popolazione , considerandola una risorsa per tutta la comunità e non un peso. Politiche che favoriscano la socializzazione degli anziani e le attività intergenarazionali ( Centri Anziani ) , nonché la partecipazione democratica alla vita amministrativa  attraverso la costituzione delle Consulte degli Anziani.

    Per le Segreterie di SPI, FNP, UILP,  si tratta ora di proseguire con il lavoro di verifica delle intese sottoscritte con i Comuni perché queste possano tradursi in tutte le realtà in fatti concreti e preparare adeguatamente e in tempo utile  la contrattazione sociale per i bilanci di previsione 2020.

    Le segreterie hanno altresì convenuto di intensificare la contrattazione sociale  negli Ambiti socioassistenziali, luoghi questi dai quali passa gran parte della programmazione e gestione di servizi sociosanitari e assistenziali, a partire dalle cure alle  persone non autosufficienti, dall’Assistenza Domiciliare Integrata, dai  Servizi di Assistenza Domiciliare etc. etc.

                   Infine le Segreterie di SPI-CGIL  FNP-CISL e UILP-UIL  hanno assunto l’impegno a garantire il massimo della partecipazione delle pensionate e dei pensionati dell’Area CZ KR e VV all’attivo unitario del 6 giugno a Catanzaro in preparazione  della grande Manifestazione Nazionale sul Mezzogiorno del 22 giugno prossimo a Reggio Calabria promossa dalle Confederazioni Nazionali CGIL CISL  UIL.

    Più informazioni su