Catanzaro, celebrazioni Antoniane al Monte

Dalla Santa messa alla distribuzione del Pane Benedetto, ma anche i recital: le iniziative volute da Padre Giuseppe Sinopoli


Per le celebrazioni della Tredicina dedicate a S. Antonio da Padova anche quest’anno P. Giuseppe Sinopoli, Guardiano della Chiesa del Monte e dell’annesso Convento ha approntato, insieme a un gruppo di volenterosi devoti, un programma di meditazioni spirituali a tema che sta registrando la partecipazione attenta dei numerosi devoti del Santo.

Ogni sera alla fine della S. Messa vengono distribuiti centinaia e centinaia di panetti benedetti. A tal proposito i frati invitano la cittadinanza a prenderli per portarli a infermi, bambini e conoscenti

A far rivivere la devozione al Santo, domenica 9, sarà la tradizione popolare. La giornata dedicata alla famiglia e ai fidanzati, si arricchirà, a fine della S. Messa, di un recital.

Lo scrittore Antonio Iannicelli ricorderà la devozione del Santo nella famiglia tradizionale calabrese, dell’amore riservato a questo Taumaturgo dalle donne, ricordando alcuni episodi di vita del Santo.

Alla voce narrante di Iannicelli si alterneranno i canti dialettali intonati dall’etnomusicista  Andrea Bressi,  a sottolineare come la tradizione ha venerato questo “Santo padovano”, un forestiero che si era fatto tanto amare in Calabria, in Italia e nel mondo intero.